Sardegna

Crolla il balcone di una palazzina,operaio travolto e ucciso

Tragedia a Cagliari, ferito un suo collega

Stavano eseguendo dei lavori di manutenzione della palazzina di un condominio e mentre utilizzavano il martello pneumatico nel cortile, il balcone al primo piano è crollato e li ha travolti. Il titolare dell'impresa edile è morto sul colpo, ferito il nipote che lavorava accanto a lui. Sulla dinamica dell'incidente, avvenuto in via del Tamburino Sardo, a Pirri, unica Municipalità di Cagliari, stanno indagando i carabinieri della Compagnia del capoluogo e gli specialisti del Nucleo ispettorato del lavoro. I militari dovranno ricostruire nel dettaglio la dinamica. Il crollo del balcone, grande quasi tre metri, è avvenuto improvvisamente e ha colto di sorpresa i due operai. Non è ancora chiaro se stessero utilizzando il martello pneumatico per rimuovere la pavimentazione del cortile, oppure se lavoravano proprio sul balcone che poi li ha travolti.

AREA SEQUESTRATA - È stata sequestrata l'area dell'incidente in cui ha perso la vita Antonello Zedda, 52 anni, titolare di un'azienda edile di Gesico, ed è rimasto ferito il nipote 18enne, Francesco. I carabinieri del Nucleo ispettorato del lavoro hanno transennato il cortile della palazzina di Pirri, in via del Tamburino Sardo, dove i due stavano effettuando degli interventi di manutenzione. Nei prossimi giorni ulteriori sopralluoghi saranno effettuati dai tecnici dello Spresal della Assl, che si occupano di infortuni sul lavoro. La dinamica dell'incidente è ancora incerta. Di sicuro, al momento del crollo del balcone il titolare dell'impresa e il nipote stavano utilizzando un martello pneumatico. Forse le vibrazioni hanno fatto cedere la lastra di cemento su cui poggiava il terrazzino, che è piombata su di loro schiacciandoli. Antonello Zedda è morto sul colpo. Il 18enne, invece, è stato soccorso dai vigili del fuoco e affidato ai medici del 118. Il giovane è stato trasportato all'ospedale Brotzu con un trauma toracico. È arrivato al Pronto soccorso con un codice rosso, ma era vigile. La sua testimonianza sarà importante per ricostruire nei dettaglia la dinamica dell'infortunio.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie