Tumori: poster giganti in città contro il cancro al seno

Immagini forti per diritto alle cure ai tempi del Covid

Una campagna di sensibilizzazione contro il tumore al seno e insieme un messaggio di protesta per rivendicare il diritto alla continuità delle cure e ai controlli. Parte "Covid 19 - Cancro ogni anno", iniziativa ideata dall'associazione sassarese Donne+Donne impegnata da tempo nel tenere alta l'attenzione, attraverso la comunicazione per immagini, sulla prevenzione del cancro alla mammella. Il sodalizio presieduto dalla fotografa Daniela Cermelli lancia quest'anno un messaggio forte con l'affissione, da questa mattina, di una serie di poster sui muri delle principali città della Sardegna, a partire da Sassari e Cagliari.

Foto emblematiche, che ritraggono una donna spezzata in due: c'è l'immagine a colori con la mascherina che copre il seno sano, e quella in bianco e nero con il seno nudo colpito dal cancro. "Il messaggio è chiaro - spiega Daniela Cermelli - se le mascherine servono a proteggerci dal Covid siamo senza tutele per quanto riguarda il tumore al seno. Durante il lockdown e tuttora, sono stati negati i controlli programmati, mettendo così a rischio la salute e forse la vita dei soggetti più fragili, non rispettando il diritto del malato. La comunicazione attraverso le immagini, impone attenzione anche ai più distratti, se poi le immagini, che sono volutamente forti ed 'arroganti', faranno anche parlare tanto meglio". L'iniziativa è patrocinata dalla Consigliera regionale di Parità e dai Comuni che la ospitano. "Tutto nasce dall'ascolto - sottolinea ancora Cermelli - di chi ogni giorno combatte con la malattia tra le naturali difficoltà di una salute precaria e, incomprensibilmente, tra quelle legate a ostacoli burocratici e organizzativi".   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie