Scuola: norme anti Covid, disagi per i pendolari nel Nuorese

Sindaca Fonni "non c'è posto per tutti,ma è un problema vecchio"

(ANSA) - NUORO, 23 SET - Riaprono le scuole e nel Nuorese tornano i disagi sul fronte dei trasporti. I pullman dell'Arst in servizio sono insufficienti a trasportare, con le regole di sicurezza previste per l'emergenza covid, tutti gli studenti dei singoli paesi, comlti dei quali sono costretti a ricorrere ai genitori per raggiungere le loro scuole e rientrare a casa.
    Una situazione già prevista da tempo dai sindaci del territorio, che si erano riuniti con i rappresentanti della Provincia di Nuoro per chiedere un incontro urgente con l'assessore regionale dei Trasporti Giorgio Todde e i vertici dell'Arst, ma ad oggi rimasti senza risposte.
    E' la sindaca di Fonni Daniela Falconi a denunciare la situazione con un post su Facebook: "Oggi diversi studenti di Fonni non sono riusciti a tornare a casa perché i posti sul pullman erano esauriti e l'autista, giustamente, ha applicato le regole del distanziamento - scrive Daniela Falconi - Forse trovano posto nel pullman successivo, o forse no, perché sarà pieno pure quello. Ma per fortuna ci sono i genitori con il servizio taxi. E non oso immaginare cosa succederà con le scuole "a regime", visto che questi giorni gli ingressi e le uscite hanno orari ancora provvisori. Arrabbiata? Amareggiata? Molto - rimarca la sindaca - Ma la gestione dell'emergenza vale sempre di più che un sedere sulla sedia che in silenzio trova soluzioni definitive. E il problema del trasporto pubblico locale non è un problema arrivato col covid". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie