Migranti: in 28 da Algeria a Sardegna, anche donna incinta

Bloccati dai carabinieri e portati al Cpa di Monastir

Non si fermano gli sbarchi di migranti in Sardegna provenienti dal Nord Africa. Durante la notte sono arrivati 28 algerini e tra questi una donna incinta.
    Il primo sbarco è avvenuto poco dopo le 20 in località Su Giudeo a Domus De Maria. Quattro migranti appena arrivati si stavano allontanando dalla spiaggia ma sono stati bloccati dai carabinieri.
    Il secondo sbarco è avvenuto poco dopo mezzanotte lungo la spiaggia di Porto Pino, nel Comune di Sant'Anna Arresi. Alcuni cittadini hanno visto allontanarsi 14 persone e hanno chiamato i carabinieri. Sul posto sono arrivati i militari della Stazione di Giba che hanno bloccato 14 algerini e tra questi la donna incinta.
    L'ultimo sbarco è avvenuto a Teualada, all'altezza di Capo Malfatano, dove sono sbarcati dieci algerini. Tutti gli stranieri sono stati trasferiti nel centro di prima accoglienza di Monastir dove, dopo essere stati identificati e visitati, rimarranno in quarantena.

Altri due barchini con a bordo complessivamente 21 migranti, tra cui tre donne e tre bambini, sono stati intercettati dai mezzi dalla Guardia di finanza al largo di Porto Pino, nel comune di Sant'Anna Arresi, sud Sardegna. Le due imbarcazioni di fortuna sono state scortate sino al porto di Sant'Antioco, dove sono stati fatti poi sbarcare gli occupanti. Ad attenderli c'erano gli agenti del commissariato di Carbonia che hanno trasferito anche questo gruppo nel centro di prima accoglienza di Monastir: qui resteranno in quarantena come previsto dai protocolli anti Covid. Con quelli di stanotte salgono a 49 i migranti arrivati nel sud Sardegna in meno di 24 ore.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie