Aerei: proroga continuità Sardegna sino al 31 gennaio 2021

L'Alitalia è pronta per mettere in vendita i biglietti

C'è la proroga di tre mesi del regime di continuità territoriale aerea da e per la Sardegna, in scadenza il 24 ottobre. Lo conferma all'ANSA l'assessore regionale dei Trasporti Giorgio Todde. L'attuale regime resterà in vigore sino al 31 gennaio 2021. La Regione è riuscita a "strappare" un mese in più dal ministero dei Trasporti, considerato il termine del 31 dicembre originariamente ipotizzato dal Mit. Anche da Alitalia arriva conferma che il vettore sta predisponendo tutte le attività per poter mettere in vendita nei prossimi giorni e fino a fine gennaio, a tariffe agevolate, i voli tra Cagliari, Alghero, Olbia e gli scali di Fiumicino e Linate. Questa proroga - spiega il segretario regionale della Filt Cgil, Arnaldo Boeddu - scongiura il libero mercato e dà il tempo alla Regione di presentare il nuovo bando della continuità territoriale aerea". Ma, sottolinea, "per riuscire a presentare il bando saranno necessari ulteriori tre mesi di proroga". Boeddu fa anche notare che "al momento, sul sito di Alitalia non è possibile prenotare per il post 24 ottobre, mi auguro che il portale sia sbloccato in giornata".

LI GIOI (M5S) ATTACCA TODDE - "Mentre la Regione tergiversa e accumula altri mesi di ritardo, il ministero dei Trasporti concede l'ennesima proroga della continuità territoriale aerea in scadenza". Lo afferma Roberto Li Gioi, consigliere regionale del Movimento 5 stelle, secondo cui "grazie all'intercessione di Roma i sardi potranno acquistare i biglietti per i voli dopo il 24 ottobre, ma l'assessore dei Trasporti, Giorgio Todde, presenta questa concessione come un risultato ottenuto per suo merito". Ribadendo la richiesta di convocazione della competente commissione consiliare, Li Gioi auspica che "la proroga non diventi l'ennesima scusa per perdere ancora tempo".

L'esponente pentastellato eletto nel collegio gallurese ricorda che "dal 12 maggio si è deciso di affidare a un advisor esterno la fornitura di un servizio di analisi del mercato del trasporto aereo per la definizione di un nuovo regime di continuità territoriale, ma da allora non abbiamo avuto più notizie". Secondo il consigliere, "è arrivato il momento che l'assessore riferisca in commissione le motivazioni del ritardo alla scadenza del 24 ottobre", dato che "se ipoteticamente il bando fosse pronto entro ottobre, i tempi tecnici non consentirebbero la partenza del nuovo regime da inizio anno perché deve essere pubblicato per 180 giorni prima di entrare in vigore". E allora le domande di Li Gioi diventano quattro. "Che difficoltà hanno impedito la stesura definitiva del bando? Su quali si è arenato lo staff arruolato dalla Regione? Quali modelli di continuità territoriale sono al vaglio della Regione? Perché l'assessore Todde non convoca la commissione", è la raffica di quesiti per i quali l'esponente del M5s attende una risposta.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie