Università: quasi 2.500 al test per professioni sanitarie

Domande in calo del 9%, a disposizione 588 posti

Nuovo test di ammissione oggi per i corsi di laurea delle Università di Cagliari e Sassari, così come in tutti gli altri atenei italiani. Dopo medicina e chirurgia tocca ora alle professioni sanitarie, 22 in tutto a partire da infermieri e fisoterapisti. Ad affrontare il test in Sardegna saranno 2.481 candidati per 588 posti a bando, lo scorso anno gli studenti erano stati 2.700: il calo sul 2020 è di quasi il 9%. I dati sono stati resi noti da Angelo Mastrillo, segretario della Conferenza nazionale corsi laurea professioni sanitarie e docente dell'Università di Bologna.

Nel dettaglio per l'ateneo di Cagliari si passa dalle 1.860 domande del 2019 alle attuali 1.648, con -11,4%, mentre a Sassari il calo delle domande è più contenuto pari al -3,1%, da 860 a 833. Nel totale delle 22 professioni a livello nazionale entrerà in media uno studente su 3. La prova di ammissione, che sarà contemporanea su tutto il territorio nazionale, consisterà in un questionario di 60 quesiti a risposta multipla, con domande diverse a seconda dei corsi e per il quale gli studenti hanno a disposizione 100 minuti. Tra le professioni che in Italia continuano ad attrarre di più, quella di infermiere, con il +7% di domande, da 22.869 a 24.470, in calo invece le domande per il corso di fisioterapista: -9%, da 25.724 dello scorso anno alle attuali 23.300.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie