Medas in cammino sulle strade sarde, diventerà un racconto

Attore in viaggio da 2 settembre, luoghi e persone da scoprire

Una camminata lungo le strade della Sardegna, un percorso lungo oltre 600 chilometri, 54 località da toccare in meno di 30 giorni. È la sfida chiamata "Viajante" lanciata dall'attore Gianluca Medas: dal 2 settembre sarà impegnato in una sorta di maratona nell'isola. "Quando mi sono accorto dell'incertezza della nostra gente, ho pensato che fosse necessario un gesto simbolico forte - ha spiegato l'artista nella conferenza stampa di presentazione all'Exma di Cagliari - che non dicesse agli altri quello che dovevano fare ma che cominciava da me. Io sono un narratore e la mia vita è dedicata alla raccolta delle testimonianze delle persone per trasformarle in narrazioni. Tutta la mia carriera si è svolta così, e allora mi sono detto che dovevo fare qualcosa di vero".

Partenza da Guasila: Medas andrà alla scoperta di luoghi, persone e delle loro storie. "Questa camminata silenziosa mi è sembrata la cosa più vicina alla vita, quella vera, della mia gente. Viajante dobbiamo essere tutti: non una parola ma un atto d'amore per la mia terra", ha chiarito. È così che Medas spiega l'origine del progetto, dell'idea che lo ha spinto a intraprendere un percorso impegnativo e che valorizza il senso del cammino. Al suo ritorno, con ultima tappa a San Sperate, l'attore ricostruirà il viaggio in un racconto. Sul suo profilo Facebook ha lanciato l'hashtag #aspettandogianluca attraverso il quale creerà una community di persone che intendono condividere il progetto. A partire dal 2 settembre, inoltre, l'attore terrà una sorta di diario personale dei giorni di camminata, attraverso immagini e parole che descriveranno le emozioni, le persone e i luoghi del viaggio.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie