Pelosa e Tuerredda, via a stretta del numero chiuso

Prenotazione e ticket a Stintino, sino a 1100 bagnanti a Teulada

Da mercoledì 1 luglio due tra le spiagge più belle e frequentate della Sardegna, la Pelosa di Stintino e Tuerredda, nel Comune di Teulada, saranno a numero chiuso. Massimo 1.500 bagnanti per la spiaggia nel nord ovest dell'isola (a pagamento), 1.100 per quella nella costa sud occidentale. Il sistema di prenotazione per la Pelosa è disponibile on line: per acquistare i ticket bisogna accedere al sito www.lapelosastintino.com, seguire le indicazioni e ricevere per posta elettronica il biglietto d'accesso, che costa 3,50 euro (accesso gratuito per i minori di 12 anni). All'ingresso sarà consegnato ai bagnanti un braccialetto che comprova il diritto di accesso.

"Questo nuovo sistema ci aiuterà a regolamentare il numero di accessi, che sara' controllato allo scopo di contenere il fenomeno di erosione del litorale e tutelare l'ambiente", spiega l'assessora al Turismo, Francesca Demontis. Restano in vigore i divieti di abbandonare rifiuti, di fumare, di asportare sabbia, conchiglie e sassi, di utilizzare detergenti e shampoo. Permane anche quest'anno l'obbligo dell'utilizzo delle stuoie sotto gli asciugamani e delle fontanelle per rimuovere la sabbia dai piedi.

A Tuerredda, invece, all'ingresso dell'arenile ci sarà il personale del Comune di Teulada per conteggiare i bagnanti sino al raggiungimento della massima capienza. Dei 1.100 posti disponibili, 729 sono per la spiaggia libera e 371 per gli stabilimenti privati. I bambini sino ai 3 anni non vengono conteggiati. Per verificare in tempo reale i posti disponibili ci si può collegare sul sito del Comune (www.comune.teulada.ca.it).

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie