Svolta elettrica per il Ctm di Cagliari, in arrivo 11 mezzi

Presto convenzione con Comune per utilizzo 7mln di fondi Mit

Svolta elettrica per i mezzi pubblici a Cagliari. E' in corso la sottoscrizione di una convenzione tra Ctm e Comune che consentirà all'azienda che si occupa di trasporti pubblici nell'area metropolitana di impiegare un primo finanziamento di 7.200.000 euro assegnato dal ministero delle Infrastrutture e Trasporti all'amministrazione del sindaco Paolo Truzzu (Fdi) per interventi sulla mobilità sostenibile. Con questi fondi la società acquisterà undici mezzi elettrici da dodici metri con ricarica notturna al capolinea e si realizzeranno nuove linee totalmente elettriche.

Nel frattempo però, il Ctm ha già In fornitura tre autobus elettrici da 6 metri per i quartieri storici e una procedura di gara in corso per l'acquisto di altri sette mezzi 'corti'. La flotta ha già attualmente circolanti 32 filobus sulle linee 30 e 31 che collegano piazza Matteotti con Quartu Sant'Elena. Del parco filoviario sei mezzi sono totalmente elettrici e viaggiano sulla linea 5 ZeEus che in estate, ogni 12 minuti, parte dal parco San Michele e arriva fino all'ospedale Marino. "La mobilità elettrica è il nostro futuro - spiega il presidente del Ctm Roberto Porrà - insieme ai nostri enti proprietari crediamo nella sostenibilità del trasporto pubblico e stiamo lavorando in questa direzione".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie