Zagaria resta ai domiciliari nel Bresciano

Tribunale sorveglianza Sassari rinvia per eccezione termini

(ANSA) - SASSARI, 22 MAG - Il camorrista Pasquale Zagaria resta ai domiciliari a casa della moglie in provincia di Brescia. All'udienza che si è tenuta al Tribunale di Sorveglianza di Sassari, per valutare la richiesta di carcerazione per il fratello del boss dei casalesi Michele Zagaria, i giudici hanno accolto un'eccezione sui termini di comparizione presentata dalla difesa e hanno rinviato la decisione al 4 giugno. Pasquale Zagaria era detenuto in regime 41 bis nel carcere sassarese di Bancali. A fine aprile gli era stata concessa la detenzione ai domiciliare, perché nelle strutture sanitarie locali non era possibile far proseguire le cure di cui necessita a causa di una grave malattia di cui soffre. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie