Alghero pedonalizza le vie della movida

Strade chiuse per fa posto a tavolini e parcheggi gratis

L'emergenza socio-economia causata dalla crisi sanitaria post-pandemica come opportunità per accelerare alcuni processi di riorganizzazione del traffico, della mobilità, della fruizione degli spazi pubblici su cui si stava ragionando già da tempo. L'ordinanza che va in questa direzione è stata firmata oggi dal sindaco di Alghero, Mario Conoci.

Obiettivo: creare alcune aree pedonali temporali "destinate a favorire gli esercizi pubblici e le attività delle aree del centro in cui si celebrava la movida cittadina, ora fortemente condizionate dalle nuove prescrizioni per il contenimento del contagio da coronavirus", come spiegano il sindaco, l'assessora del Demanio e dei Tributi, Giovanna Caria, l'assessora dello Sviluppo economico, Giorgia Vaccaro, e l'assessore dell'Urbanistica, Emiliano Piras.

Parcheggi gratuiti sino al 31 maggio, un piano del parcheggio interrato di piazza dei Mercati a disposizione dei residenti per tutta l'estate, dall'1 giugno al 15 luglio chiuse al traffico nel weekend dalle 21 alle 2 i tratti iniziali di via Gramsci, via Mazzini e via Genova, zone ad alta densità di bar, pizzerie, ristoranti e altri locali. Nelle stese aree le auto saranno interdette sino alle 4 del mattino tutti i giorni dal 15 luglio al 15 settembre. Pedonalizzazione anche sul lungomare Dante per tutto il lungo tratto che corre parallelamente a via Gramsci, dove oltre ai tavolini dei locali troverà spazio il mercatino artigianale della sera.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie