Aito, terapista occupazionale entri in rete assistenza

"Può essere importante anche a distanza e per scuola"

Anche il terapista occupazionale è una figura importante in questo momento di emergenza. Lo sottolinea la sezione Aito (l'associazione di riferimento della categoria) Sardegna chiedendo che nei bandi di assunzioni del personale si tenga conto anche di questa professionalità. Anche per fornire un servizio in più ai cittadini. "L'obiettivo principale della terapia occupazionale - spiega la coordinatrice sarda Gabriella Casu - è quello di rendere le persone capaci di partecipare alle attività della vita quotidiana.

E anche in questo momento di emergenza il professionista ha un ruolo preciso: garantire alle persone di non perdere l'autonomia e la capacità di svolgere le attività di vita quotidiana a causa della prolungata immobilizzazione a letto, della facile affaticabilità, della compromissione cognitiva, alleviare l'ansia e la depressione della persona che in alcuni casi si trova a non riuscire più a svolgere le attività più semplici a causa della malattia che debilita moltissimo e della nuova situazione".

I programmi di terapia occupazionale - spiega l'Aito - possono alleviare alcuni dei problemi di isolamento, deprivazione sensoriale e occupazionale e l'inattività cognitiva, che sono rischi per il benessere a lungo termine. Può lavorare anche da casa. "La tele riabilitazione - continua Casu - potrebbe essere utilizzata dai terapisti occupazionali per la valutazione, l'intervento, il monitoraggio, la supervisione e la consulenza". Altro ruolo potenziale è all'interno delle scuole per facilitare l'utilizzo della teledidattica. "Molti bambini non riescono a tenere tempi di concentrazione appropriati alle lezioni online- conclude Casu-potrebbe fornire loro supporto adattando l'attività o partecipando alla scelta di tecnologie assistive adeguate".

   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie