Manu Invisible, performance top secret in centro a Cagliari

Writer con la maschera dipingerà una parete in piazza San Cosimo

La missione è appena iniziata. Manu Invisible, il writer sardo con la maschera, è sbarcato a Cagliari. E nottetempo, insieme ad altri artisti, dipingerà una parete, ancora top secret, in piazza San Cosimo. Un'opera di riconnessione del rione, ultimo avamposto del centro storico, al quartiere di Bonaria. Anche dopo la nascita del nuovo hotel a cinque stelle, Palazzo Doglio, e la riapertura del teatro da mille posti chiuso da trent'anni. Manu Invisible per 24 ore ha scelto piazza San Cosimo come sua casa: ha sistemato, questa la sua prima installazione, un materasso, un cucinotto e una credenza. Poi ritornerà alla sua abitazione di Milano dopo un giorno da artistico homeless.

L'artista sardo, dopo aver ricreato un contesto casalingo dotato di tutti i confort, si è "trasferito" per 24 ore nel quartiere: andrà a svolgere le attività più comuni che caratterizzano la nostra quotidianità, come bere un caffè al bar, comprare il giornale. Il progetto, legato al rilancio di Palazzo Doglio e del suo teatro, si chiama "Street Sweet Street" e si propone come iniziativa di valorizzazione artistico-culturale di questo angolo di Cagliari. Fa parte del piano anche l'inaugurazione di un parco sculture temporaneo nell'area pedonale che da Vico Logudoro arriverà fino a Piazza San Cosimo. Poi c'è la ristrutturazione di Teatro Doglio che, 37 anni dopo la sua chiusura, rinascerà con il concerto di Giovanni Allevi in programma il 18 aprile. La performance è aperta a tutti: il pubblico potrà interagire con l'artista per tutta la durata di "Street Sweet Street".  

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie