A Selargius prima palestra paralimpica

Iniziativa SaSpo con Vodafone, punto di riferimento per Sardegna

Un capannone completamente ristrutturato si trasforma in palestra funzionale paralimpica, la prima nel suo genere in Sardegna, inaugurata oggi a Selargius su iniziativa della SaSpo, la società guida nello sport per persone con disabilità che dopo 38 anni di incessante attività ha deciso di fare un ulteriore passo in avanti confermandosi punto di riferimento importante non solo a livello regionale ma anche nazionale. La SaSpo attualmente tra tecnici e tesserati conta circa 150 persone.
    La nuova struttura sorge presso l'Istituto Salesiano San Domenico Savio di Selargius, ed è stata realizzata grazie anche al contributo di Fondazione Vodafone Italia che, attraverso il bando OSO (Ogni Sport Oltre), ha sostenuto il progetto "Sport e non solo".
    All'interno, un ampio salone da allenamento diventa idoneo alla pratica di sport vari: pallacanestro, calcetto, calcio balilla, tennistavolo, ginnastica. Ci sarà anche l'opportunità di cimentarsi con la boccia paralimpica, attività che si presta tantissimo alle disabilità più serie come la tetraparesi spastica, atetosi, atassia e distrofia.
    Nello spazio antistante trova la sua perfetta destinazione un'area pesi, con attrezzature all'avanguardia da usufruirne comodamente. I carrozzati, per esempio, possono accedervi restando sul proprio veicolo, senza fastidiosi trasbordi.
    "É nostra intenzione - ha detto il presidente della SaSpo Luciano Lisci - creare un polo che possa servire da avviamento e da avvicinamento sia alla pratica di abilità sportiva promozionale, sia a quella di alto livello, cercando di sviluppare il maggior numero di discipline sportive. Puntiamo sul lavoro sinergico e sussidiario in sintonia con le municipalità dell'Area Metropolitana, anche nell'ottica di ausilio alle politiche sociali".
    "Fondazione Vodafone Italia è impegnata nel fornire supporto concreto alle persone con disabilità che vogliono praticare sport e allo stesso tempo sostenere attivamente le associazioni sul territorio", ha detto Maria Piccolo, consigliere di Fondazione Vodafone Italia.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie