Gianluca Medas firma film su Lussu

Primo ciak il 9 marzo tra quartieri storici di Cagliari

Gianluca Medas debutta nel mondo del cinema e porta sul grande schermo un film su Emilio Lussu.
    L'apprezzato cantore dei miti e della tradizione sarda, terza generazione di una famiglia d'arte dedita al teatro, firma la regia di "Emilio Lussu, il processo".
    Le riprese della sua opera prima, prodotta da Zena Film di Massimo Casula, partono il 9 marzo a Cagliari tra i quartieri storici di Marina e Castello. Tra gli interpreti per ora confermati lo stesso Medas nei panni del giudice, Marco Spiga e Emanuele Pisano. "Il film - si legge nella sinossi - ripercorre i difficili momenti che portarono il giudice Marras e i suoi collaboratori ad emettere la sentenza di assoluzione del grande politico, scrittore, intellettuale dall'accusa di omicidio colposo nonostante le forti pressioni esterne del governo e del duce".
    "Il film, raccontando una storia di cento anni fa - ha detto Medas all'ANSA - ci permette di affrontare uno tra i temi più scottanti e difficili di ogni tempo: la libertà, che per esprimersi totalmente, ha necessità di forza morale e coraggio.
    Il mio lavoro vuole essere un inno al coraggio delle proprie azioni e racconta attraverso il pretesto del processo a Lussu il tormento di chi deve prendere decisioni senza mai perdere d'occhio la neutralità del diritto".
    Con il contributo della Regione Sardegna, in questi giorni è stato presentato allo European Film Market del 70/o Festival di Berlino, grazie alla Fondazione Sardegna Film Commission.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie