Air Italy: al Mit politica sarda divisa

Nel vuoto appello alle opposizione per manifestazione a Roma

Il dibattito in Aula sulla mozione Air Italy attenua le frizioni tra gli schieramenti, non abbastanza però da convincere l'opposizione ad aderire domani a Roma al corteo organizzato dal presidente dell'Assemblea Michele Pais (Lega) in concomitanza col tavolo in programma al Mit. Progressisti, LeU e M5s resteranno in Sardegna, mentre sotto il ministero ci sarà una delegazione ristretta del Pd a supporto dei lavoratori della compagnia in liquidazione.

In una lettera inviata nei giorni scorsi ai parlamentari sardi e ai consiglieri regionali, Pais invitava a sostenere la vertenza in piazza tutti assieme. Ma i consiglieri dem hanno subito declinato, facendo notare che sui grandi temi la Giunta ha preferito condurre un'azione sempre in solitaria, "escludendo il Consiglio da ogni opportuno e necessario coinvolgimento".

Oggi però qualcosa è si è mosso. "Considero i termini dell'intervento della vicepresidente della Regione Alessandra Zedda un contributo importante che avvicina le posizioni di Giunta e Consiglio", ha commentato all'ANSA Cesare Moriconi (Pd) al termine della discussione sulla mozione da cui è scaturito un ordine del giorno unitario. La delegazione dem si limiterà, comunque, ad attendere i risultati del tavolo di domani con i lavoratori sotto al ministero dei Trasporti: nessun esponente del Pd parteciperà al corteo da Palazzo Chigi al Mit promosso da Pais.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie