Air Italy: Federalberghi, fioccano disdette

Per il turismo sardo rischio tracollo

"Alitalia subentri nelle rotte di Olbia". Lo chiede il presidente di Federalberghi Sardegna, Paolo Manca. "La messa in liquidazione di Ait Italy apre scenari disastrosi per la Sardegna e la Gallura", dice. "Fino al 16 aprile Air Italy è l'unica compagnia che consente di spostarsi da Olbia in continuità territoriale - spiega - assicurando sei voli al giorno tra Roma e Milano senza le compensazioni per gli oneri di servizio pubblico". Per il presidente degli albergatori sardi, "la crisi di Air Italy potrebbe subire evoluzioni pesanti e non può passare in sordina", anche perché "con la prospettata cessazione della compagnia, ormai diretta da Qatar Airways che ha mostrato di non avere interesse per la Sardegna, metà regione sarebbe ancora più isolata".
    Peraltro, svela Manca, "alla Bit di Milano abbiamo avuto conferma che, date le incertezze sui collegamenti per la Sardegna, i principali tour operator si stanno disimpegnando dagli accordi con molte delle nostre strutture. Fioccano cancellazioni per le prenotazioni di camere già bloccate, vanificando mesi di lavoro e creando danni e preoccupazione per gli operatori". Federalberghi chiede l'intervento della ministra dei Trasporti, Paola De Micheli, del presidente della Regione, Christian Solinas e dell'assessore dei Trasporti Giorgio Todde.
    "Si attivino subito - incalza - per sostituire Air Italy con Alitalia sulle tratte di Olbia, quanto accade in Sardegna alle porte della stagione turistica sfiora la tragedia".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie