Dinamo: ecco Coleby, "darò il meglio"

Domani arriva Trento. Pozzecco avverte, "squadra pericolosa"

"Sono al secondo anno di professionismo, sono qua per dare il meglio, la squadra sta facendo bene e punta ai migliori risultati possibili, sono contento di farne parte". Dwight Coleby, dopo l'assaggio di Strasburgo, sabatoesordirà davvero con la maglia della Dinamo. Alle 20.30 al PalaSerradimigni si presenta la Dolomiti Energia Basket Trentino e il Banco di Sardegna vuole allungare la striscia positiva e iniziare il processo di avvicinamento alle Final Eight di Coppa Italia, consolidando il secondo posto in classifica.
    La novità nel roster di coach Gianmarco Pozzecco è il 26enne arrivato a Sassari da una settimana al posto di Jamel McLean.
    "Arrivo dalle Bahamas, so cosa significa vivere in un'isola", è la sua rassicurazione. "Ho conosciuto la squadra, è ricca di talento, voglio essere il compagno perfetto che può dare il proprio aiuto soprattutto in difesa e a rimbalzo", è l'impegno.
    "Questo è un gruppo unito, che fa di tutto per vincere - prosegue - ogni volta c'è un protagonista diverso, penso possa essere un bel vantaggio".
    Il general manager Federico Pasquini spiega: "conoscevo Coleby dallo scorso anno, l'ho tenuto d'occhio e appena si è concretizzata la possibilità di portarlo qui non abbiamo avuto dubbi perché cercavamo un giocatore con energia fisica, un cinque adattabile anche al ruolo di quattro, che avesse fame e per il quale Sassari rappresenti l'occasione per uno step importante a livello europeo".
    Nonostante il suo entusiasmo e il suo sorriso, l'inserimento di Coleby non sarà semplice. "Dovrà adeguarsi ai nostri equilibri e avrà bisogno di tempo", spiega Pozzecco. "Ma da come lo vedo entusiasta sono sicuro che riuscirà a breve a entrare in questi meccanismi ben definiti", è la certezza del coach, che a proposito del match di domani sera dice che "affrontare Trento deve essere la nostra unica preoccupazione, senza pensare alla classifica o alle altre", perché "quando Trento inizia a giocare fisicamente può mettere in difficoltà chiunque, è una squadra pericolosa che, per come è costruita con tanti italiani, mi piace molto".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie