Danneggiato impianto risalita a Fonni

Atto vandalico nella cittadina del Nuorese durante la notte

Grave atto vandalico al nuovo impianto di risalita del Bruncuspina ancora in costruzione a Fonni, nel Nuorese, il paese montano più alto della Sardegna. Ad essere prese di mira durante la notte, sono state alcune seggiovie, punta di diamante del nuovo impianto finanziato dalla Regione Sardegna con 5 milioni di euro, che dovrebbe entrare in funzione per l'inverno 2020-2021: alcune di esse, appena sistemate dall'impresa, sono state divelte e lasciate per terra.
    E' stata la sindaca Daniela Falconi a dare l'annuncio su Fb e a condannare fermamente il gesto: "Sono immagini che non vorresti mai vedere - scrive la prima cittadina - Ci sarà modo, nei prossimi giorni per capire e intervenire con tutta la fermezza possibile, ma mi chiedo: a chi è indirizzato il gesto? All'amministrazione comunale, all'impresa? E' un'azione che non appartiene al 99% del paese. Per questo motivo non solo condanno in maniera netta e indiscutibile questo misero atto vandalico, la cui soluzione non è mia. Tutti se ne devono fare carico: l'amministrazione e ogni cittadino onesto che ha cuore lo sviluppo del paese. Siamo uno dei paesi più laboriosi e seri dell'isola, non sarà certo il gesto di un vile distruttore a spaventarci", conclude la prima cittadina. Domattina si apriranno gli uffici e l'amministrazione comunale sporgerà denuncia ai Carabinieri. Saranno i militari ad avviare le indagini e ad accertare le responsabilità.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie