Teatro: a Cagliari "Occhio alle truffe"

Il 25 al Lazzaretto la pièce promossa dalla Consob

Il linguaggio teatrale per raccontare una truffa finanziaria avvenuta il secolo scorso e che ha messo sul lastrico migliaia di risparmiatori. Arriva anche in Sardegna "Occhio alle Truffe!". Lo spettacolo sarà in scena al Lazzaretto di Cagliari lunedì 25 novembre alle 16.

Frutto del progetto "Finanza in palcoscenico" promosso dalla Consob, la Commissione nazionale per le società e la Borsa, è a ingresso gratuito su prenotazione. La pièce ripercorre la vicenda legata al famigerato "schema Ponzi", dal nome dell'avventuriero italiano emigrato negli Stati Uniti che ai primi del '900 realizzò una truffa su larga scala.

Nella sua rete caddero circa 40.000 risparmiatori di Boston attratti dalla prospettiva di rendimenti altissimi, ma del tutto irrealistici. Il castello di carte crollò quando, dopo pochi mesi, Ponzi non fu più in grado di mantenere le sue promesse di rendimento costruite sull'inganno. Lo spettacolo diventato strumento di divulgazione, coniuga arte e educazione finanziaria. Il ruolo di Charles Ponzi è interpretato da Massimo Giordano, sua anche la regia. A fine spettacolo si apre un dibattito con Nadia Linciano e Paola Soccorso, della Consob, autori del testo, per mettere in guardia sui rischi di una possibile truffa e indicare quali precauzioni da adottare per evitare di rimanerne vittime.

L'evento è un'iniziativa del Progetto programma di educazione finanziaria rivolto a un vasto pubblico. Ancora oggi lo "schema Ponzi" è uno dei più diffusi modelli di truffa finanziaria, sia pure declinato nel contesto attuale del web e dei social. Lo spettacolo è stato già applaudito in una serie di teatri italiani tra cui Roma, Milano, Torino, Lecce, Isernia, Reggio Emilia, Padova, Palermo.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere