Rifiuti Olbia: opposizione, via Nizzi

"Discariche a cielo aperto, sindaco-Giunta incapaci a governare"

Dimissioni immediate di sindaco e Giunta per manifesta incapacità a governare. Le chiedono compatti i gruppi di opposizione nel Consiglio comunale di Olbia, che hanno manifestato davanti alla discarica abusiva di Sa Corroncedda per evidenziare quelle che definiscono "le mancanze della Giunta nella gestione dell'emergenza rifiuti". "Diversi comitati di cittadini hanno presentato esposti per denunciare le numerose discariche abusive a cielo aperto sparse per il territorio di Olbia", spiegano i rappresentanti della minoranza.

"Noi stessi in Consiglio comunale abbiamo segnalato più volte la presenza di vere e proprie bombe ecologiche attorno alla città, ma la Giunta nulla ha fatto per intervenire e mettere fine a questa situazione", continuano i consiglieri Rino Piccinnu, Patrizia Desole, Amedeo Bacciu, Massimo Satta, Davide Bacciu, Maria Teresa Piccinnu, Roberto Ferinaio, Antonio Loriga e Ivana Russu.

"Ci è stato risposto che l'amministrazione ha le mani legate, e allora, vista la dichiarata impotenza per affrontare una problematica complessa, delicata e urgente, come l'ambiente, inteso nel suo insieme e non solo per l'emergenza rifiuti, chiediamo le dimissioni immediate di sindaco e Giunta", continuano, affondando il colpo. "Intanto abbiamo chiesto la convocazione di un Consiglio comunale aperto per discutere dell'emergenza, e invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare. Olbia non merita questo degrado. Olbia merita di essere una città pulita ed ecologicamente sostenibile", chiariscono i rappresentanti dell'opposizione. 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie