Addio a Marco Parodi, lutto in Sardegna

Apprezzato regista fu direttore artistico di Teatro di Sardegna

Il mondo del teatro in Sardegna è in lutto per la scomparsa di Marco Parodi. Apprezzato nato a Sanremo, si è spento oggi a Genova all'età di 76 anni dopo una breve e improvvisa malattia. A darne notizia è l'associazione "La Fabbrica Illuminata", di cui era maestro e direttore artistico. Lo ricordano in toccanti messaggi di addio Elena Pau, compagna di vita e lavoro, lo staff organizzativo con Claudia Benaglio e Manuela Perria, e l'attrice Valentina Sulas. Marco Parodi sarà salutato con una cerimonia laica, la data cui data deve ancora essere fissata.

Tantissimi i messaggi sui social. "Un artigiano raffinato di questo mestiere antico e senza tempo", scrive il regista Enrico Pau. "Il teatro sardo gli deve tanto, ha dato una svolta verso il professionismo - ricorda Lia Careddu, attrice della cooperativa Teatro di Sardegna, di cui Parodi fu direttore artistico negli anni '80 - ci ha dato la possibilità di crescere attraverso il confronto con realtà nazionali e creando le ospitalità. Da lui è nata l'idea de La Notte dei Poeti ed è stato autore di una spettacolare ricostruzione de Sa Die de Sa Sardinia nel quartiere di Castello".

Parodi ha formato negli anni tante generazioni di giovani. "Un maestro generoso, attento - dice la cantante e attrice Simonetta Soro - ha allestito spettacoli sotto il segno dell'originalità". Raccontano l'artista e l'uomo anche le parole dell'attrice Cristina Maccioni: "Ci ha dato fiducia, eravamo giovanissimi e ci ha fornito la chiave per affrontare questo mestiere, girare per i teatri nazionali con testi in sardo e in italiano. Ci ha permesso di essere attrici e attori professionisti partendo da Cagliari, dalla Sardegna, e ci ha insegnato ad amare e rispettare il nostro lavoro senza rinunciare alla nostra identità".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere