Energia: ispezioni aeree sulla rete

Verifiche con elicotteri su oltre 5.700 km in Sardegna

Parte la campagna di controllo e monitoraggio in volo delle linee aeree a Media Tensione di E-Distribuzione, che interesserà nelle prossime settimane tutti i 377 comuni della Sardegna per un totale di 5.700 Km di impianti, di cui 3.400 nella Zona Sardegna Sud e 2.300 nella Zona Sardegna Nord. I voli a bassa quota delle linee consentono la rilevazione visiva, ad elevata risoluzione, di eventuali anomalie e la ripresa video della situazione degli impianti, con particolare attenzione alla presenza di piante nelle immediate vicinanze dei conduttori, la verifica dello stato dei sostegni, delle mensole, degli isolatori e dei trasformatori posizionati su palo.

L'obiettivo è quello di ridurre il numero di interruzioni di corrente apportando un miglioramento nella qualità del servizio. "Il controllo aereo ed il monitoraggio della rete elettrica - rileva Enrico Bottone, responsabile Area Nord Ovest di E-Distribuzione - rappresentano un'attività fondamentale per garantire un servizio elettrico continuativo e volto all'eccellenza. Si tratta di una tipologia di intervento che presenta molti vantaggi e che nel corso degli anni ci ha permesso di ridurre in modo significativo i tempi necessari per i controlli, aumentandone l'accuratezza, evitando la necessità di interruzioni programmate, garantendo quindi a cittadini e imprese del territorio una rete elettrica affidabile e resiliente".

Al controllo elettronico aereo farà seguito l'analisi di dettaglio dei dati registrati e le eventuali ispezioni mirate dei tecnici Enel che definiranno il piano operativo di interventi sul campo.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere