Pistolettate tra vigilante e un 21enne

Monserrato, sull'episodio indagano i carabinieri

Una discussione tra una guardia giurata di 32 anni e un giovane di 21 è finita a colpi di pistola nella tarda sera di ieri a Monserrato. I due sono stati medicati in ospedale e dimessi con una prognosi di dieci giorni.
    L'episodio è avvenuto nella zona di via Lussu. Il vigilante, impegnato nel consueto giro di controllo a bordo dell'auto di servizio, è transitato vicino all'abitazione del giovane. Nel farlo, forse per l'eccessiva velocità della macchina, ha sollevato un polverone che ha 'investito' il 21enne e la fidanzata che si trovavano in giardino. Il giovane, innervosito, è salito a bordo della propria auto lanciandosi all'inseguimento della guardia giurata. Non si sa bene cosa sia accaduto successivamente: il 21enne sostiene che il vigilante ha frenato bruscamente in modo da esser tamponato, mentre la guardia giurata ha segnalato di essere stato speronato, sta di fatto che i due mezzi si sono urtati. I conducenti sono scesi dalle due auto e dopo essersi scambiati parole pesanti e insulti sono venuti alle mani.
    La guardia giurata avrebbe a quel punto afferrato la pistola d'ordinanza ed esploso due colpi di pistola a terra. Il 21enne, per nulla spaventato, si è scagliato contro di lui e a quel punto è stato esploso un terzo colpo di pistola che ha ferito il vigilante al ginocchio sinistro. Anche il 21enne ha riportato una ferita al ginocchio destro e sostiene di essere stato ferito da un colpo di pistola.
    Sul posto sono arrivati i carabinieri della Stazione di Monserrato che hanno avviato le indagini per ricostruire tutta la vicenda. I due feriti sono stati medicati al Brotzu e al Policlinico.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie