Nieddu, P.Soccorso Ghilarza non chiuderà

Assessore, raccolto grido d'allarme del territorio

"Il punto di primo soccorso di Ghilarza non chiuderà e continuerà a erogare il servizio sul territorio". Questa la risposta del neo assessore regionale alla Sanità, Mario Nieddu, ai sindaci del Guilcier e Barigadu all'incontro di oggi a Cagliari in Assessorato dopo l'annuncio dell'Ats che il Pronto soccorso, per carenza di personale, sarà costretto ad una sospensione temporanea dell'attività.
    "Abbiamo raccolto immediatamente - dice Nieddu - il grido d'allarme dei sindaci e con l'Ats stiamo lavorando per trovare soluzioni che possano scongiurare anche in futuro situazioni di questo tipo". L'assessore ha annunciato, inoltre, l'intenzione di convocare al più presto un tavolo sulle emergenze, "per risolvere l'annoso problema ereditato dall'amministrazione precedente, che ha lasciato aperte problematiche, delicate e urgenti, che ora emergono con insistenza".
    Presenti all'incontro i sindaci Francesco Mura (Nughedu), Serafino Pischedda (Fordongianus), Alessandro Defrassu (Ghilarza), Mauro Porcu (Tadasuni), Matteo Manca (Norbello), Massimo Ibba (Ardauli), Salvatore Pes (Sedilo) e Domenico Gallus, consigliere regionale e sindaco di Paulilatino. Presente anche la consigliera comunale di Ghilarza Maria Gabriella Pinna.
    "Prendiamo atto delle dichiarazioni dell'assessore alla Sanità - commenta la delegazione dei sindaci presenti - che dopo un proficuo incontro, ha assicurato la revoca del provvedimento di chiusura del Pronto Soccorso dell'Ospedale di Ghilarza, comunicato ai sindaci. Apprezziamo la serietà e l'immediata disponibilità dell'Assessore nell'aver voluto affrontare il problema".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere