Sardegna

Il sequestro di Farouk Kassam dagli archivi ANSA

Il giorno del rapimento, l'orecchio tagliato, la liberazione dopo sei mesi

ZCZC604/0B B CRO S0B S41 QBXQ
SEQUESTRATO FIGLIO ALBERGATORE IN COSTA SMERALDA
(ANSA) - OLBIA (SASSARI), 15 GEN 1992 - Il figlio del proprietario di un albergo della Costa Smeralda, un ragazzo di una quindicina d' anni, e' stato rapito questa sera da un gruppo di banditi che hanno fatto irruzione nella villa del padre, di cui si conosce per ora solo il cognome, Kassam, e che sembra sia di origine francese.
(SEGUE).
COR-GC/MO 15-GEN-92 22:47

NNNN ZCZC614/0B
U CRO S0B S41 QBXQ
SEQUESTRATO FIGLIO ALBERGATORE IN COSTA SMERALDA (2)
(ANSA) - OLBIA (SASSARI), 15 GEN - Secondo le prime frammentarie notizie, tre o quattro banditi armati e mascherati sono penetrati intorno alle 20,30 nella villa e, dopo aver immobilizzato alcune persone (sembra personale di servizio) hanno portato via il ragazzo, che si chiama Farouk ed ha sette anni. Il padre del rapito si chiama Fateh Ali Kassam ed e' proprietario dell' albergo ''Luci di la Muntagna'' che si trova sopra Porto Cervo. Nella zona sono subito confluiti ingenti rinforzi di carabinieri e polizia, mentre posti di blocco sono stati istituiti su tutte le strade che portano verso il nuorese, dove di solito vengono portati gli ostaggi.
(SEGUE).
COR-GC/RM

 05430 ZCZC019/0B 
U CRO S0B S41 QBXQ 
SEQUESTRO FIGLIO ALBERGATORE IN COSTA SMERALDA
(ANSA) - OLBIA (SASSARI), 16 GEN - L' allarme sul rapimento (vedi Ansa 604/0B e seg. di ieri) e' scattato dopo circa un' ora quando gli stessi genitori di Farouk, che erano stati immobilizzati dai banditi insieme con una sorellina, sono riusciti a liberarsi dai legacci e hanno fatto scattare il sistema di allarme che e' collegato alla centralina del servizio di vigilanza, che e' stato istituito da qualche anno in Costa Smeralda proprio nell' ambito dei servizi anti-sequestro. Non appena si e' sparsa la notizia del rapimento, numerosi cronisti e fotografi si sono recati davanti alla villa di Kassam, in localita' ''Pantogia'', ma a nessuno e' stato finora permesso di entrare in casa o di sentire i familiari in attesa dell' arrivo del magistrato di turno alla procura della repubblica del tribunale di Tempio Pausania. Sul posto si e' subito recato anche il questore di Sassari, Biagio De Meo, accompagnato dal vicequestore vicario, Giacomo Deiana, per molti anni in prima linea sul fronte dei questri di persona. Fateh Ali Kassam - che sarebbe amico dell' Aga Khan - ha acquistato tempo fa l' albergo ''Luci di la Muntagna'', uno dei primi alberghi di Porto Cervo. Secondo quanto hanno riferito gli investigaotri, i familiari del rapito, pur di chiara origine araba, risultano di nazionalita' belga. 
(ANSA). 
COR-GC
16-GEN-92 00:29 NNNN 

ZCZC043/0B
U CRO S0B S41 QBXQ
SEQUESTRO FIGLIO ALBERGATORE IN COSTA SMERALDA (2)
(ANSA) - OLBIA (SASSARI), 16 GEN 1992- Secondo quanto si e' appreso, a fare irruzione nella villa sarebbero stati tre banditi, mentre un complice sarebbe rimasto fuori alla guida di un' auto. I malviventi hanno subito fatto capire che si trattava di un rapimento. Hanno, quindi, costretto, sotto la minaccia delle armi, i genitori di Farouk, a seguirli in un altra stanza, dove li hanno legati e imbavagliati, e hanno poi rinchiuso la sorellina in un armadio, prima di allontanarsi col piccolo ostaggio.

Fateh Ali Kassam, che ha 35 anni, e la moglie, Mariot Eveline Bleriot, che e' di origine francese, e ne ha 31 (particolare curioso, la donna e' nata lo stesso giorno del figlio, cioe' il 9 maggio), sono riusciti dopo un po' a liberarsi e hanno subito innestato il sistema di allarme collegato al servizio di vigilanza del Consorzio ''Costa Smeralda''. E' subito scattato il ''piano anti-sequestri'' prediposto dalla forze di polizia, ma il tempo trascorso dal momento del rapimento e il fatto che nessuno avrebbe visto l' auto con la quale i malfattori si sono allontanati col bambino, ha agevolato la fuga dei banditi. Si e' intanto appreso negli ambienti degli inquirenti, che Kassam avrebbe un legame di parentela con Karim Aga Khan.  

ZCZC573/0B 
U CRO S0B S41 QBXQ 
SEQUESTRO KASSAM: LA LUNGA PRIGIONIA DEL PICCOLO FAROUK
(DEL REDATTORE DELL' ANSA GIORGIO GRECO) 
(ANSA) - CAGLIARI, 18 GIU - Hanno atteso che scadesse il quinto mese di prigionia - quasi a voler rimarcare la ''ricorrenza'' - per farsi vivi nel modo piu' truce e sconvolgente, inviando ai familiari un messaggio che Fateh Kassam e la moglie Marion Bleriot non avrebbero, certamente, mai voluto ricevere: una lettera con una foto di Farouk e un pezzetto di cartilagine che - come sembra documenti la stessa fotografia - sarebbe la conseguenza del taglio dell' orecchio del piccolo ostaggio. La notizia anticipata dai quotidiani sardi e smentita in un primo tempo dal legale dei Kassam e dagli inquirenti, e' stata poi confermata nel tardo pomeriggio dagli stessi congiunti del bambino. ''A questo punto - ha sottolineato l' avv. Mariano Delogu - non abbiamo nulla da aggiungere e diciamo soltanto che ognuno deve fare i conti con la propria coscienza''. Gli ultimi sviluppi della vicenda hanno suscitato scalpore e vi sono state subito numerose prese di posizione, prima tra queste quella del Consiglio regionale della Sardegna che in un ordine del giorno approvato all' unanimita' ha espresso solidarieta' ai Kassam ''sottoposti a un ricatto morale di rara ferocia'' e condanna per la ''belluina violenza inferta al piccolo Farouk da un gruppo di delinquenti indegni del consorzio umano''. 

(SEGUE). GC 18-GIU-92 20:58

NNNN ZCZC581/0B
U CRO S0B S41 QBXQ
SEQUESTRO KASSAM: LA LUNGA PRIGIONIA DEL PICCOLO FAROUK (2)
(ANSA) - CAGLIARI, 18 GIU - Quella del piccolo Farouk e' una lunga prigionia, tra un alternarsi di speranze, quasi sempre soltanto sussurrate, e un continuo diffondersi di ''voci'' e indiscrezioni che, inutilmente, familiari e inquirenti hanno tentato di frenare, invocando il rispetto di quel ''silenzio stampa'' chiesto da Fateh Kassam il 20 gennaio, cioe' cinque giorni dopo il rapimento del figlio. Ma ecco le ''tappe'' di una vicenda che diversi inquirenti hanno definito tra le piu' ''complesse e delicate'' (per l' eta' del bambino, i condizionamenti religiosi del padre, l' applicazione della legge sul blocco dei beni) negli annali dei sequestri di persona. Tutto comincia poco prima delle 20 del 15 gennaio, quando in una villa di ''Pantogia'', vicino a Porto Cervo, fanno irruzione tre uomini armati e mascherati, che chiudono in un armadio la sorellina (Nour Marie, 5 anni), nella lavanderia la madre e il padre, e portano via il piccolo Farouk. In un primo momento, il nome dei Kassam viene associato a quello di Karim Aga Khan, presidente del consorzio Costa Smeralda, ma viene subito smentita qualsiasi parentela tra i familiari del bambino il capo degli Ismailiti. Il 18 gennaio si tiene un primo ''vertice'' a Porto Cervo, coordinato dal sostituto Mauro Mura, il magistrato della superprocura che coordina le indagini.
(SEGUE). GC 18-GIU-92 21:14

NNNN ZCZC584/0B
U CRO S0B S41 QBXQ
SEQUESTRO KASSAM: LA LUNGA PRIGIONIA DEL PICCOLO FAROUK (3)
(ANSA) - CAGLIARI, 18 GIU - Domenica 19 gennaio e' il Papa ad occuparsi della vicenda, rivolgendo durante l'''Angelus'' un appello ai rapitori perche' liberino il piccolo ostaggio. Il giorno dopo scatta il blocco dei beni disposto dalla procura distrettuale della Sardegna, una decisione che Fateh Kassam contesta, chiedendo nel contempo il ''silenzio stampa'' sulla vicenda. Passano poco piu' di due mesi, quando la vicenda torna alla ribalta della cronaca. Il primo aprile il settimanale ''Epoca'' pubblica un ampio servizio, rendendo noto che il 2 marzo i familiari hanno ricevuto una lettera di Farouk, con l' invito ad accellerare i tempi della trattativa. Il legale dei Kassam, l' avv. Mariano Delogu, esprime un giudizio molto critico sull' iniziativa e il giorno dopo il sostituto procuratore Mura dispone il sequestro del settimanale su tutto il territorio nazionale. Il provvedimento dura solo un giorno. Dopo un episodio di ''sciacallaggio'' (a Biella vengono arrestati il 9 aprile due marocchini sorpresi dai carabinieri mentre telefonano ai Kassam) si mobilitano i vescovi sardi che il 16 aprile rivolgono diversi appelli per la liberazione dell' ostaggio. Tre giorni dopo, cioe' la domenica di Pasqua, la madre di Farouk si presenta nella chiesa di Orgosolo e si rivolge a tutte le ''madri della Sardegna'' perche' l' aiutino a riabbracciare il figlio.
(SEGUE)
GC 18-GIU-92 21:33

NNNN ZCZC590/0B
U CRO S0B S41 QBXQ
SEQUESTRO KASSAM: LA LUNGA PRIGIONIA DEL PICCOLO FAROUK (4)
(ANSA) - CAGLIARI, 18 GIU - L' 8 maggio, mentre il bambino si appresta a festeggiare da prigioniero il suo compleanno (e' nato il 9 maggio del 1984 a Vancouver, in Canada), alcuni quotidiani diffondono la notizia dell' avvio delle trattative e dell' invio di una seconda lettera del bambino, tutte circostanze che vengono smentite dagli inquirenti. Il giorno dopo, i compagni di scuola di Farouk ''festeggiano'' il suo compleanno, rivolgendosi ai banditi perche' liberino il piccolo ostaggio. Trascorre circa un mese e il 5 giugno c' e' un conflitto a fuoco nelle campagne di Arzana, nel nuorese, tra una pattuglia di carabinieri e alcuni banditi che si danno alla fuga, dopo aver abbandonato una ''Panda'', all' interno della quale, oltre ad armi, munizioni ed esplosivo, vengono trovati un paio di stivaletti di gomma di piccola taglia, pare 32. Viene da molti ipotizzato un collegamento col rapimento. Infine, il 18 giugno, mentre il settimanale ''Visto'' annuncia un' altra svolta ''clamorosa'', e cioe' che Graziano Mesina, l' ex ''re del Supramonte'', farebbe da intermediario per la liberazione del bambino, i quotidiani sardi anticipano la notizia della mutilazione del piccolo ostaggio.
(ANSA). GC 18-GIU-92 21:55 NNNN

ZCZC598/0B
B CRO S0B QBXB
SEQUESTRO KASSAM: FAROUK LIBERATO
(ANSA) - ROMA, 10 LUG 1992 - Farouk Kassam e' stato liberato pochi minuti fa. La notizia si apprende dal dipartimento di Ps del Viminale. 
(ANSA). CZ-SB 
10-LUG-92 23:21 


NNNN ZCZC601/0B
U CRO S41 S0B QBXQ SEQUESTRO KASSAM: LIBERATO FAROUK (2)
(ANSA) - ROMA, 10 LUG - La notizia della liberazione di Farouk si e' avuta tra diverse informazioni contraddittorie, con una prima smentita della questura di Nuoro e una non conferma da parte della Criminalpol. (ANSA). RED 10-LUG-92 23:42 NNNN 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie