Sardegna

Chiesa: muore a Cagliari fra Lorenzo

P. Tarcisio (Voce Serafica), "la gente lo riteneva un Santo"

Avrebbe compiuto 97 anni domenica 20 dicembre, fra Lorenzo, il frate cappuccino del convento di fra Ignazio a Cagliari, molto conosciuto, morto oggi dopo essere stato ricoverato e poi dimesso dall'ospedale per una breve malattia.

Al secolo Benvenuto Pinna, nato a Sardara nel 1919, entrò in convento l'8 settembre 1936. Seguì le orme di due personaggi della storia del convento cagliaritano, fra Nicola da Gesturi e fra Nazareno. Il suo decesso è avvenuto nel giorno in cui si avvia la Novena di Natale ed il pellegrinaggio al presepe che iniziò egli stesso a realizzare fra il 1947 e il 1948.

"Un uomo di Dio che la gente riteneva un Santo - è il ricordo di padre Tarcisio Mascia, responsabile de La Voce Serafica, la rivista dei Padri Cappuccini e del Terz'Ordine Francescano -.

Inizialmente era infermiere e curava i malati, è stato un grande ascoltatore della gente. Un uomo di preghiera, laborioso e, forse dote meno nota, un intenditore di erbe officinali che coltivava nel giardino del convento".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie