Olbia, campagna contro abbandono rifiuti

Gli attori sono i cittadini immortalati nel lancio del sacchetto

(ANSA) - OLBIA, 29 SET - Nella lotta contro il "lancio del sacchetto" l'amministrazione comunale di Olbia affila le armi, e avvia La campagna di sensibilizzazione "Ripresi con le mani nel sacco", che utilizza i fotogrammi delle telecamere che filmano i cittadini impegnati nell'abbandono dei rifiuti. Certo sono immagini con i volti oscurati ma di sicuro effetto soprattutto per chi, a sua insaputa, è stato dapprima immortalato, identificato e multato.
    "Rendere Olbia una città sempre più pulita è uno degli obiettivi prioritari per questa Amministrazione. Oltre alle azioni volte a potenziare e a rendere più efficiente il servizio di raccolta, abbiamo messo in atto una campagna di sensibilizzazione per rendere i cittadini sempre più partecipi, oltre che consapevoli", spiega il sindaco Settimo Nizzi.
    De Vizia, la società che in città si occupa della raccolta dei rifiuti, assieme al Comune, scende in campo con la nuova campagna pubblicitaria che recita lo slogan: "La scorrettezza di uno nella tasche di tutti", perché "l'abbandono dei rifiuti è un segnale di inciviltà" e per questo deve esser segnalato e multato, le sanzioni ammontano a 500 euro. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie