Sardegna

Legge casa arriva in Aula, ostruzionismo opposizione

Via libera dopo tre ore di discussione, nelle quali il centrodestra ha continuato a fare ostruzionismo, all'articolo 2 della Legge casa all'esame del Consiglio regionale. La norma cancella i termini "concessione" e "concessione edilizia" nelle leggi regionali introducendo il concetto di "permesso di costruire". Oltre a questo permesso, che riguarda gli ampliamenti delle strutture ricettive e impone che sia l'amministrazione pubblica ad autorizzare l'inizio delle attività, la legge prevede che per gli ampliamenti previsti degli edifici privati, i capannoni, i sottotetti (il cui recupero con incrementi volumetrici non è possibile nei centri storici) e la realizzazione di soppalchi, venga utilizzata, invece, una segnalazione certificata di inizio attività (Scia). Questa segnalazione, più snella del permesso di costruire, permette l'avvio dei lavori al momento della comunicazione all'ufficio tecnico del Comune (o allo Sportello unico per l'edilizia) corredata dalla certificazione tecnica. Nei 30 giorni successivi l'amministrazione può verificare la corrispondenza dell'intervento e dare il via libera o bloccare le opere. Al termine della seduta il presidente del Consiglio regionale, Gianfranco Ganau, ha lanciato un monito all'Aula, dove il brusio e i momenti di fibrillazione stavano aumentando, minacciando di espellere i consiglieri che disturbano i lavori al terzo richiamo.

CENTRI STORICI. La Legge casa, così come verrà modificata dagli emendamenti presentati dalla Giunta all'articolo 25 - se approvati -, prevede che le nuove volumetrie realizzate nei centri storici non potranno cambiare destinazione d'uso, essere vendute o affittate (se non a soggetti disabili) per almeno 10 anni. Per gli incrementi volumetrici occorrerà utilizzare "materiali, componenti e soluzioni finalizzati a diminuire l'apporto energetico per soddisfare le esigenze di riscaldamento e di raffreddamento o materiali ecologici per la bioedilizia o prodotti per la bioedilizia oggetto di certificazione da parte di istituti accreditati per almeno il 50% del volume complessivo calcolato oltre che utilizzare tecniche costruttive e materiali locali tradizionali, se l'intervento riguarda edifici tipici dell'architettura locale". Inoltre si potranno superare i limiti di altezza dei fabbricati e di superficie coperta previsti nelle vigenti disposizioni urbanistico/edilizie comunali e regionali o i limiti di distanza da fabbricati, da pareti finestrate e dai confini previsti nelle vigenti disposizioni urbanistico-edilizie comunali e regionali, fino ai limiti previsti dal Codice civile. Si potranno realizzare anche ulteriori volumetrie residui su un lotto esistente. Per poter usufruire della possibilità di ampliare l'esistente servirà avere un parcheggio per auto che se impossibile da realizzare per la mancanza di spazi, potrà essere monetizzato. Il dovuto sarà determinato con delibera del consiglio comunale che dovrà destinare i fondi per realizzare nuovi parcheggi pubblici.

OSTRUZIONISMO SINO A TARDA SERATA. Prosegue instancabilmente l'ostruzionismo della minoranza che interviene in forze su ogni singolo emendamento della Legge casa. Dopo l'approvazione dell'articolo 2, in una discussione andata avanti tutta la mattina, questa sera non è stato neppure approvato l'articolo 3 che tratta delle sanzioni per interventi eseguiti in assenza di permesso di costruire, in totale difformità o con variazioni essenziali. Il centrodestra ha accusato di "esproprio proletario" il centrosinistra riguardo ad alcune parti dell'articolo sul quale restano da discutere ancora 11 emendamenti. Domani nuovo round con la seduta convocata per le 10:30. Nel frattempo il capogruppo dei Riformatori, Attilio Dedoni, ha chiesto al presidente dell'Assemblea Gianfranco Ganau, di poter inserire nell'ordine dei lavori di domani un eventuale ordine del giorno per impegnare la Giunta ad impugnare la legge sull'Imu agricola. La questione sarà trattata nella conferenza dei capigruppo che si terrà in mattinata. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie