Sardegna

Schiuma in canale Molentargius, nessun allarme per Parco

Fenomeno fisiologico in acque ad alta concentrazione di sali

(ANSA) - CAGLIARI, 24 FEB - Nessun allarme ambientale per le fuoriuscite di schiuma in corrispondenza dell'idrovora del Rollone. Lo precisano i vertici del Parco Molentargius Saline dopo la segnalazione degli ambientalisti del Grig. "Si tratta infatti - fa sapere il Parco - di acqua con elevate concentrazioni di sali che, per azione del rimescolamento provocato dalle pompe di sollevamento, libera bollicine di gas dando origine alla classica schiuma bianca: la stessa che si nota normalmente nelle saline durante le giornate di forte vento. L'equilibrio idraulico del Bellarosa Maggiore viene garantito dalla costante alimentazione con acqua di mare pulita, tramite il canale immissario che parte dal Poetto all'altezza dell'ospedale Marino, e dai sistemi di "troppo pieno" che regolano il mantenimento del giusto battente idrico e il raggiungimento della corretta salinità. Questo sistema di regolazione fa sì che le acque provenienti dalla vasca di bassofondo, vasca centrale del Bellarosa Maggiore, defluiscano attraverso il canale emissario e arrivino all'idrovora del Rollone, da cui poi possono essere convogliate verso le caselle salanti retrolitorali o scaricate nel canale adiacente per poi giungere al canale di Terramaini. "E' questo lo scarico che si nota in questi giorni all'altezza dell'idrovora del Rollone - spiega il presidente del Parco, Mauro Contini - un fenomeno, mi assicurano i tecnici, assolutamente fisiologico all'interno degli equilibri naturali dell'area". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie