Sanremo 2020, la serata finale - LE PAGELLE

dell'inviata Claudia Fascia. Foto di Ettore Ferrari e Riccardo Antimiani

Queste le pagelle della serata finale del festival di Sanremo.

REGIA - Beneficio del dubbio per la prima serata, idem la seconda, la terza. Toh, anche la quarta. Ma alla quinta per noi è NO. Spesso in ritardo nei momenti più topici delle esibizioni degli artisti sul palco, fa fatica a seguire i pochi colpi di teatro. E già che sono stati pochi, sarebbe stato bello goderseli per bene. VOTO: 3

AMADEUS - L'anno prossimo ci sarà? Non ci sarà? Non lo sappiamo ancora, ma data la lunghezza infinita delle serate, forse l'idea era di fare tutt'uno con il 2021. Ama, ti abbiamo scoperto bravo presentatore, però promettici che se l'anno prossimo accetti, a mezzanotte tutti a casa come Cenerentola. VOTO: 7

FIORELLO: Riempibuchi a comando, coniatore di -ismi a profusioni, amico del conduttore nonché suo badante 2.0 e ansiolitico, libero battitore e re del cazzeggio in libertà. Stasera meno intrattenitore da villaggio turistico, più tuttofare di lusso. In nome dell'amicizia. E dello spettacolo. VOTO: 7

MARA VENIER - Spontanea e genuina come sempre. Riesce a sbagliare anche il nome di Ghali che chiama Ghavi. Toglie le scarpe per scendere la scalinata nemica dei tacchi. Presenza dovuta la sua per il passaggio di consegne tra il festival e Domenica In. VOTO: 6.5

DILETTA LEOTTA - L'idea di partenza era buona: portare tante donne e tante storie diverse all'Ariston. Il risultato in alcuni casi è stato eccellente, in qualche altro decisamente meno. Diletta rientra nella seconda categoria. Ancora ci si chiede qualche doveva essere il suo messaggio. VOTO: 5

FRANCESCA SOFIA NOVELLO - Se Diletta meno, Francesca meno meno. Il dubbio è che davvero sia stata chiamata solo perché fidanzata di... ma Vale non si è nemmeno presentato all'Ariston. VOTO: 5

SABRINA SALERNO - Tuffo, tra il trash e l'amarcord, negli anni Ottanta. Sabrina, all'estero da anni, ha promesso di tornare a cantare anche in Italia. Promessa o minaccia? VOTO: 6

TIZIANO FERRO - Occasione persa. Già detto, ma ci ripetiamo. Tiziano in cinque sere non è riuscito a lasciare il segno. Peccato. VOTO: 6.5

BIAGIO ANTONACCI - Momento karaoke affidato a lui, superospite della finale. Fa cantare l'Ariston con un medley dei suoi successi e Ti saprò aspettare, il nuovo singolo. VOTO: 7

AFFAIRE BUGO-MORGAN - Giornata movimentata dalla squalifica della coppia, per l'abbandono durante l'esibizione di ieri. Bugo ha lasciato il palco per le modifiche al testo effettuate da Morgan per punirlo - secondo l'ex Bluvertigo - della pessima performance nella serata cover. Morgan regala sempre emozioni. VOTO: 4

MISES EN SCENE DI ACHILLE LAURO - Quattro giorni di stupore, di inventiva, di gioco sul filo della provocazione, di riferimenti letterari e musicali per niente banali. Entra in scena e scatena reazioni. Nel bene e nel male. Ma già questo è un punto a suo favore. Uno? VOTO: 10

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA