Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Stili di vita > Abbronzarsi senza rischi, al via campagna per i giovani

Abbronzarsi senza rischi, al via campagna per i giovani

'Sole sicuro' per conoscere rischi e come proteggersi

15 aprile, 11:59
(ANSA) - ROMA, 15 APR - Abbronzarsi senza rischi, la prevenzione inizia dai giovani e arriva nelle scuole. Con la campagna Sole Sicuro, ideata e promossa da Aideco (Associazione Italiana Dermatologia e Cosmetologia) per divulgare attraverso un filmato l'importanza della protezione dai raggi solari e di una corretta esposizione al sole, durate le attività sportive e le vacanze, e ridurre così una tra le prime cinque cause di rischio di tumore. L'iniziativa, lanciata ufficialmente nel 2014, è stata presentata a Roma. Patrocinata da Roma Capitale, raggiungerà a partire da metà maggio le scuole medie inferiori del Lazio, grazie alla collaborazione del Comune e dell'USRL del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca: un filmato della durata di circa 50 minuti spiegherà rischi e benefici dei raggi solari, mostrando l'importanza di scegliere la giusta protezione per ciascun tipo di pelle.

"L'incidenza del melanoma negli ultimi 30 anni è quintuplicata" osserva il professor Leonardo Celleno, presidente Aideco. "In Italia - aggiunge - si contano circa 2 mila nuovi casi di melanoma ogni anno. Mentre sono 100 mila gli italiani che ogni anno sono colpiti dal tumore epiteliale in una regione foto-esposta, meno aggressivo del melanoma ma comunque da non sottovalutare". Per questo motivo è fondamentale intervenire per tempo con azioni preventive: i più giovani sono infatti i più esposti a scottature ed eritemi, che potrebbero danneggiare la pelle e causare malattie fino al melanoma. "Ci rivolgiamo giovani - conclude Celleno - perché sono i più sensibili a questo tipo di tematiche e possono farsi promotori di un corretto stile di vita anche tra gli adulti".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA