Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Stili di vita > Smartphone, 4 italiane su 5 ammettono di esserne dipendenti

Smartphone, 4 italiane su 5 ammettono di esserne dipendenti

Il 29% lo controlla durante sesso, per 1 su 3 e' fonte di stress

21 maggio, 12:37
Smartphone, 4 italiane su 5 ammettono di esserne dipendenti Smartphone, 4 italiane su 5 ammettono di esserne dipendenti

ROMA - Le italiane sono inseparabili dai loro smartphone, al punto che quattro su cinque ammettono di aver sviluppato una vera e propria dipendenza. Lo rivela un'indagine del sito alfemminile.com (gruppo aufeminin) realizzata in collaborazione con eBay, che ha indagato il rapporto di tremila donne con i dispositivi mobili.

Stando alla ricerca - condotta in Italia, Francia, Germania, Regno Unito, Belgio, Spagna e Portogallo - il 73% delle italiane possiede un solo smartphone e il 13% ne ha piu' di uno, mentre il tablet e' nella borsa del 35% delle donne. Essere alla moda non sembra una priorita': il 12% cambia telefonino almeno ogni anno (15% in Europa), il 21% aspetta 18 mesi mentre il 67% lo sostituisce solo se rotto o smarrito (47% in Europa).

Sul fronte dell'attaccamento, pero', le donne del Belpaese superano la media europea. L'83% dichiara di esserne dipendente (81% in Europa), anche se una su tre riconosce che e' una fonte di stress e impedisce di staccare dal lavoro. Il 23% non resiste lontano dal telefono per piu' di un'ora (14% in Europa), un altro 23% lo controlla ogni mezz'ora (18% in Europa) e il 14% almeno ogni 5 minuti (9% in Europa).

E le italiane sono anche meno propense a mettere al bando lo smartphone: solo il 46% si vieta di consultarlo durante un appuntamento romantico (53% in Europa), e il 51% in un incontro di lavoro (65% in Europa), mentre il 29% non rinuncia nemmeno nel bel mezzo di un rapporto amoroso (17% in Europa).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA