Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Speciali ed eventi > Cognetti, importanti i risultati su vitamine e tumori

Cognetti, importanti i risultati su vitamine e tumori

Nuova conferma su stili di vita ed efficacia prevenzione

16 maggio, 18:45

PARMA, 16 MAG - Commenti positivi arrivano da diversi medici italiani, a proposito del Physicians' Health Study II (Phs II), la prima vera ricerca mai realizzata sugli effetti legati a un impiego costante e continuativo nel tempo di multivitaminici. I risultati, presentati per la prima volta in Italia questa mattina a Parma all'interno della manifestazione 'Pianeta Nutrizione & Integrazione', hanno dimostrato una riduzione pari all'8% del rischio di cancro nei soggetti che assumono integratori. ''Occorre sottolineare - ha detto all'ANSA il professor Francesco Cognetti, Direttore del Dipartimento Oncologia Medica dell'Istituto Regina Elena di Roma -, che i partecipanti arruolati in questo importante trial clinico americano erano soggetti a basso rischio di sviluppare il cancro, in quanto medici con stili di vita decisamente sani. Cio' attribuisce un valore particolare alla riduzione dell'incidenza del cancro osservata: una differenza che in una popolazione meno sana potrebbe risultare ancora più significativa''. Al progetto hanno partecipato 15mila medici maschi over 50, che hanno assunto un integratore al giorno per undici anni. ''Questi nuovi dati - ha spiegato Claudio Cricelli, Presidente della Societa' Italiana di Medicina Generale - inaugurano una nuova era nella ricerca scientifica. Finalmente si guarda al mondo dell'alimentazione e dell'integrazione. Il Phs II offre un'ulteriore conferma del ruolo fondamentale che i corretti stili di vita possono giocare nella prevenzione delle gravi malattie e dei benefici aggiuntivi che possono essere offerti dai multivitaminici''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA