Percorso:ANSA > Salute Bambini > La crescita > Con poco sonno adolescenti a rischio abuso alcol e droghe

Con poco sonno adolescenti a rischio abuso alcol e droghe

Ricerca Usa per esperto genitori devono capire abitudini figli

19 gennaio, 17:12
Con poco sonno adolescenti a rischio abuso alcol e droghe Con poco sonno adolescenti a rischio abuso alcol e droghe

(ANSA) - ROMA, 19 GEN - Lo scarso sonno in adolescenza può essere un indicatore di futuro sviluppo di problemi di alcolismo, abuso di droghe e comportamenti sessuali a rischio.

E' quanto emerge da una ricerca della Idaho State University, che sarà pubblicata sul numero di febbraio della rivista "Alcoholism: Clinical & Experimental Research" ma di cui e' disponibile un'anteprima. I ricercatori, guidati da Maria M.

Wong, psicologa, hanno esaminato alcuni dati di un sondaggio Usa relativo alla salute degli adolescenti, il National Longitudinal Study of Adolescent Health,per il quale 6504 ragazzi sono stati seguiti attraverso tre rilevazioni dei parametri principali dal 1994 al 2002. Mettendo in relazione i dati relativi al sonno con quelli sul consumo di alcol e droghe, sono arrivati inizialmente alla conclusione che chi gia' alla prima rilevazione manifestava problemi a dormire era anche più soggetto al binge drinking e faceva più spesso uso di sostanze stupefacenti. In una fase successiva sono invece andati a verificare se chi riferiva problemi di sonno durante la prima rilevazione manifestasse negli anni successivi difficoltà a controllarsi con l'alcol e fosse più soggetto all'uso di droghe e a comportamenti sessuali a rischio: e' emerso che il legame esisteva ed era più forte maggiori erano difficoltà a riposare.

Coloro che riferivano di avere problemi di sonno giornalieri, ad esempio, avevano anche il 33% in più di rischio di andare incontro a questi problemi rispetto a coloro che riposavano bene."I genitori devono capire le abitudini di sonno dei figli - spiega Wong - se hanno difficoltà, è importante parlane e scoprire i fattori che possono causare i problemi". "Mamma e papa' dovrebbero spiegare l'importanza del sonno,aiutando i figli ad avere abitudini regolari e monitorando l'utilizzo dei videogiochi o del telefono prima di andare a letto"conclude.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA