Percorso:ANSA > Salute Bambini > La crescita > Le sculacciate non servono, poco dopo rifanno stessi errori

Le sculacciate non servono, poco dopo rifanno stessi errori

Li rende anche piu' aggressivi, ansiosi e depressi

05 maggio, 13:52

Dare le sculacciate ai bimbi per educarli a non fare le cose non serve: già dieci minuti dopo aver ricevuto una punizione corporale, infatti, i piccoli tendono per gran parte a riproporre gli stessi atteggiamenti sbagliati. E' quanto emerge da una ricerca della Southern Methodist University, negli Usa, pubblicata sulla rivista Journal of Family Psychology. Gli studiosi, tramite un sistema di registrazione audio-video, hanno osservato per una settimana cosa accadeva in 33 famiglie con bambini: in tutto l'arco di tempo le occasioni in cui i bimbi sono stati sculacciati sono state in totale 41 e hanno riguardato complessivamente 15 famiglie: nel 75 per cento dei casi i piccoli, dopo appena 10 minuti dalla punizione, continuavano a ripetere gli stessi atteggiamenti sbagliati. "Sculacciare i bimbi non solo non funziona, ma può renderli anche aggressivi, ansiosi e depressi" aggiunge inoltre il dottor David Holden, che ha condotto la ricerca. Già altri studi in passato avevano dimostrato che i bimbi che ricevono punizioni corporali hanno un rendimento inferiore a scuola, un vocabolario più ridotto e sono più portati a rompere le regole. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA