Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Sanità > Appello di Marino a Napolitano e Renzi, chiudere subito Opg

Appello di Marino a Napolitano e Renzi, chiudere subito Opg

(v. 'Marino: no slittamento chiusura...', delle 15:15)

27 marzo, 16:22
(ANSA) - ROMA, 27 MAR - "Nel momento in cui so che si sta scrivendo un decreto legge che dovrebbe addirittura rinviare fino al 2017 la chiusura di questi luoghi definiti dal presidente della Repubblica un orrore per un paese appena civile, rivolgo un appello davvero accorato al Capo dello Stato Giorgio Napolitano che ha seguito con sofferenza personale l'orrore degli Opg menzionando la nostra inchiesta nel messaggio di fine anno del dicembre 2012". Lo ha detto il sindaco di Roma Ignazio Marino a margine di un convegno a Palazzo Giustiniani sugli 'Impegni per il superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari'.

"Rivolgo un altro appello anche alla sensibilità innovatrice e riformista del presidente del Consiglio Matteo Renzi a cui vorrei dire che il prolungare gli Opg per altri quattro anni sarebbe una frenata devastante a una riforma attesa dal 1978 - ha aggiunto -. Non è possibile, come appreso oggi, che quel ragazzo che incontrai nel 2010 all'Opg di Barcellona Pozzo di Gotto, li' per aver rapinato sette mila lire con una mano in tasca che simulava un'arma, oggi dopo 22 anni sia ancora nello stesso posto. Non può essere accettabile".

"Io non voterei questa proroga, perché ho ancora nelle narici l'odore dell'urina e delle feci di quei luoghi orribili dove queste persone sono chiuse mentre noi parliamo in questo luogo sereno e pulito che è il Senato della Repubblica". (ANSA)
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA