Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Sanità > Balduzzi a pranzo Natale Inmp bisognosi,Istituto eccellenza

Balduzzi a pranzo Natale Inmp bisognosi,Istituto eccellenza

In 2012 visitate 3.400 persone, distribuiti occhiali e protesi

21 dicembre, 17:24
balduzzi a pranzo natale Inmp balduzzi a pranzo natale Inmp

Ha consegnato personalmente pacchi dono ai bambini ed ha pranzato con le tante persone intervenute.

Il ministro della Salute, Renato Balduzzi, ha partecipato oggi al pranzo augurale di Natale per le persone senza dimora, le famiglie in difficolta' ed i migranti organizzato dall'Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Poverta' (Inmp), che non ha esitato a definire una realta' ''di eccellenza'' nella Sanita' della Regione Lazio.

''L'attenzione verso coloro che, per problemi economici, potrebbero essere indotti a non curarsi - ha affermato il ministro - e' il senso del nostro Servizio sanitario nazionale.

Per questo, aver reso l'Inmp struttura stabile e non piu' sperimentale, attraverso il decreto Salute e sviluppo, e' una delle esperienze piu' significative di questi mesi di governo''.

L'Inmp e' una struttura ''di eccellenza - ha aggiunto - la cui esperienza va messa 'in rete', perche' c'e' bisogno di maggiore vicinanza a chi e' piu' fragile un po' dappertutto nel Paese''.

E proprio grazie alla 'stabilizzazione' per decreto, l'Istituto, ha sottolineato il direttore generale Concetta Mirisola, ''e' diventato ente di riferimento nazionale per la fasce di poverta' della popolazione, con un ruolo cruciale in questo periodo di forte crisi''. Nel 2012, l'Inmp ha infatti garantito assistenza socio-sanitaria alle fasce deboli e a rischio di esclusione sociale attraverso numerose attivita' di medicina sociale, con interventi di oculistica e odontoiatria sociale, lotta all'Hiv, otorinolaringoiatria, ginecologia e dermatologia. Si tratta di sei progetti finanziati dal ministero della Salute nel 2011-2012 e di altri quattro progetti per il periodo 2012-2013.

Sono stati attivati ambulatori di odontoiatria e oculistica con strumentazione avanzata, distribuite oltre 600 paia di occhiali e 102 protesi dentarie gratuite agli aventi diritto, somministrati test rapidi per HIV e sifilide e visitate oltre 3.400 persone. I nuovi progetti in partenza, sempre dedicati alle fasce deboli, sono inoltre focalizzati sulla lotta alle epatiti, sull'infettivologia pediatrica e l'odontoiatria preventiva per i bambini.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA