Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Medicina > Farmaco neurologico o psichiatrico, test saliva aiuta scelta

Farmaco neurologico o psichiatrico, test saliva aiuta scelta

Kit disponibile anche in Italia, studia profilo genetico

23 febbraio, 15:32
(ANSA) - MILANO, 23 FEB - Basta un campione di saliva, e con un apposito test di laboratorio si scopre in 10 giorni qual è il farmaco più adatto ad un determinato paziente che abbia una patologia neurologica o psichiatrica. La novità, appena disponibile anche in Italia, è stata descritta al Congresso Nazionale della Società Italiana di Psicopatologia (Sopsi) in corso a Milano. "Finora - spiega Giulio Perugi, ricercatore dell'Università di Pisa - la diagnosi e il trattamento farmacologico in psichiatria si sono basati principalmente sul colloquio e sull'osservazione clinica, con tutti i limiti che questo comporta. Ora abbiamo a disposizione un nuovo strumento in grado di fornire indicazioni sulle caratteristiche genetiche dell'individuo relativamente al metabolismo di molti farmaci e la potenziale risposta in determinati contesti clinici".

In particolare, dicono gli esperti, il test analizza il campione di saliva per identificare "la risposta ai farmaci, il rischio di reazioni avverse e la dose ottimale per il paziente".

La raccolta del campione di saliva viene effettuata nell'ambulatorio del medico specialista con un apposito kit, in commercio in Italia, Spagna, Portogallo, Brasile, Messico, Israele, India e Argentina.

Secondo gli specialisti, questo test potrebbe aiutare a "ridurre il tempo che intercorre tra la diagnosi e il trattamento efficace, contribuendo così all'individuazione del trattamento giusto sin dal primo momento".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA