Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Medicina > Arriva primo sistema di app mobili per monitoraggio diabete

Arriva primo sistema di app mobili per monitoraggio diabete

Può controllare da lontano i livelli del glucosio

27 gennaio, 10:48
un app per il diabete un app per il diabete

Un 'aiuto tecnologico' per i diabetici: la Food and drug administration (Fda), l'ente Usa che regola i farmaci, ha approvato la messa in commercio del primo gruppo di app mediche che consentono ai diabetici di convidere automaticamente e in modo sicuro con altre persone in tempo reale, i loro dati su zucchero e insulina da un monitor che controlla continuamente il loro glucosio (cgm), tramite dispositivi mobili Apple, come l'iPhone.

In questo modo chi assiste un malato di diabete può controllare i suoi livelli di zucchero nel sangue da remoto con il telefonino ad esempio. Si tratta del primo strumento del genere. ''Questa tecnologia innovativa - spiega Alberto Gutierrez dell'Fda - è attesa da tempo dalla comunità dei diabetici, e specialmente da chi segue i bambini. Con la messa in commercio di questo apparecchio, si apre la strada a tecnologie simili negli Stati Uniti''. L'apparecchio in questione è composto da un piccolo sensore inserito sotto pelle, che assicura un flusso costante di informazioni sui livelli di glucosio nei fluidi intorno alle cellule, un sistema ricevitore e le appe che vengono installate sui telefonini. Esternamente mostra continuamente una stima dei livelli di glucosio nel sangue. Le informazioni del Cgm possono aiutare i dibaetici a capire quando questi si alzano o abbassano in modo pericoloso. Per farlo funzionare si usano due app: una sui dispositivi mobili del paziente, e una su quelli di un'altra persona. Il malato può quindi scegliere il suo follower, cioè la persona con cui condividere i dati, che potrà essere un genitore, un partner o un figlio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA