Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Medicina > La pelle possiede un 'naso' e i profumi la rigenerano

La pelle possiede un 'naso' e i profumi la rigenerano

Nella cute recettori sensibili all'aroma di legno di sandalo

10 luglio, 11:24

Un profumo può facilitare la rigenerazione della pelle e la guarigione delle ferite.

L'aromaterapia ha validità scientifica perché la cute possiede un particolare 'naso', un recettore olfattivo che, quando stimolato con l'aroma giusto, attiva la riparazione del tessuto.

Lo hanno scoperto i ricercatori della università della Ruhr, a Bochum con quelli della Munster university, entrambe in Germania.

L'indagine, pubblicata sul Journal of investigative dermatology, ha individuato il recettore, battezzato OR2AT4, che, stimolato dall'aroma di legno di sandalo, essenza fra le più usate in profumeria anche in forma sintetica e impiegata anche nella preparazione dei bastoncini di incenso, attiva la riparazione cellulare cutanea e la cicatrizzazione delle ferite.

La ricerca è stata eseguita su colture di cellule di pelle umana.

"Nel naso ci sono circa 350 recettori olfattivi, ne sono stati scoperti anche negli spermatozoi, nella prostata, nell'intestino e nel fegato. Ora - affermano gli studiosi - sappiamo che sono presenti anche nei cheratinociti. Le cellule della pelle possiedono dei recettori sensibili agli aromi e la nostra scoperta può essere il punto di partenza per nuovi meccanismi d'azione di farmaci e cosmetici". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA