Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Medicina > Longevi perche' consumiamo meno calorie di altri mammiferi

Longevi perche' consumiamo meno calorie di altri mammiferi

Ne bruciamo il 50% e viviamo più lentamente

20 gennaio, 16:34
(ANSA) - MILANO, 20 GEN - Il segreto della longevità degli umani è nel numero di calorie che consumano: la metà degli altri mammiferi. Secondo uno studio internazionale pubblicato su PNAS, l'uomo e gli altri primati devono il loro successo evolutivo "al loro metabolismo incredibilmente lento" se rapportato agli altri animali, il che spiegherebbe "perché crescono così lentamente, e perché vivono così a lungo".

Secondo lo studio, inoltre, i primati custoditi negli zoo "consumano la stessa energia di quelli che vivono liberi: il che suggerisce che l'attività fisica potrebbe avere un minore impatto sull'energia consumata quotidianamente di quanto si pensasse finora".

La maggior parte dei mammiferi "raggiungono la vita adulta in pochi mesi, si riproducono in modo prodigioso e muoiono in pochi anni. Al confronto - proseguono gli esperti - umani e primati hanno un'infanzia molto lunga, si riproducono relativamente di rado, e hanno vite relativamente molto lunghe".

Per studiare il metabolismo dei primati i ricercatori hanno analizzato 17 specie diverse usando una tecnica non invasiva: consiste nel misurare la quantità di CO2 prodotta dal loro corpo, che corrisponde a quanta energia ha 'bruciato'. "I risultati sono stati una vera sorpresa - commenta Herman Pontzer, antropologo dell'Hunter College di New York e primo autore dello studio - perché un uomo dovrebbe correre una maratona al giorno per bruciare la stessa quantità di energia che consuma un altro mammifero delle stesse dimensioni". E dato che l'energia è alla base della crescita, della riproduzione e dei processi di invecchiamento, questo dimezzamento di consumo calorico secondo gli esperti "spiega perché viviamo a un ritmo più lento degli altri mammiferi".

L'obiettivo ora è quello di sfruttare queste conoscenze per approfondire le cause delle patologie umane legate al metabolismo, come ad esempio l'obesità. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA