Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Medicina > Usa, 40 anni fa spezzato legame omosessualità-malattia

Usa, 40 anni fa spezzato legame omosessualità-malattia

Le proteste dei gay piegano l'American Psychiatric Association

16 dicembre, 19:19
Manifestazione associazioni gay a Roma Manifestazione associazioni gay a Roma

Il 17 dicembre del 1973, esattamente 40 anni fa, l'autorevole American Psychiatric Association cancello' l'omosessualita' dalla sua lista delle malattie mentali. Quel giorno il Board of Trustees, un sorta di commissione interna di garanzia della prima associazione degli psichiatri americani, dopo anni di scontri e forti polemiche scientifiche, sanci' definitivamente che essere gay non si poteva considerare una 'mental illness', una sorta di disturbo psichico da curare in clinica o con farmaci, come la schizofrenia o altre patologie.

Una tappa importante che segno' un passo avanti storico per il movimento a favore dei diritti gay. Oggi pensare che chi ama una persona del suo stesso sesso non sia un malato da curare appare una cosa scontata, ma all'epoca quella decisione arrivo' al termine di una stagione segnata da un dibattito fortissimo e una violenta contrapposizione sociale. Appena due anni prima, nel 1971, la conferenza nazionale dell'associazione psichiatri che si teneva a San Francisco subi' una durissima contestazione da parte dei primi gay organizzati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA