Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Alimentazione > Una dieta varia tutti i giorni la chiave antinvecchiamento per il cervello

Una dieta varia tutti i giorni la chiave antinvecchiamento per il cervello

Lo dimostra una ricerca giapponese

08 luglio, 13:12
Una dieta varia tutti i giorni la chiave antiaging per il cervello Una dieta varia tutti i giorni la chiave antiaging per il cervello

L'alimentazione da seguire per rallentare l'invecchiamento del cervello è forse più semplice del previsto: il segreto non è tanto questo o quell'ingrediente, ma piuttosto mantenere una dieta varia che comprenda tutti i gruppi di alimenti.

Infatti uno studio pubblicato sulla rivista Geriatrics and Herontology International dimostra che è proprio massimizzando la varietà della dieta giorno per giorno che ci si può difendere dal declino cognitivo.

La ricerca è stata condotta presso il National Institute for Longevity Sciences (NILS-LSA), National Center for Geriatrics and Gerontology, ad Aichi in Giappone.

Che l'alimentazione in qualche modo abbia un'influenza sullo stato di salute e di invecchiamento del cervello è già stato ampiamente dimostrato in diversi lavori. Ad esempio uno studio italiano ha dimostrato che una dieta ricca di polifenoli - i preziosi antiossidanti presenti nell'uva, nel vino rosso, tè, frutta e verdura in generale - potrebbe rallentare l'invecchiamento del cervello. La ricerca giapponese, però, piuttosto che concentrarsi su questo o quel cibo, evidenzia come una dieta varia sia una chiave anti-aging per il cervello.

La ricerca ha coinvolto 298 maschi e 272 femmine di 60-81 anni. La loro funzione cognitiva all'inizio dello studio è stata misurata con un test classico che si usa a questo scopo. La varietà della loro dieta giornaliera è stata invece calcolata con un indice ad hoc sulla base dei diari alimentari dei partecipanti.

E' emerso che l'apporto giornaliero di vari tipi di cibo potrebbe rappresentare un fattore protettivo contro il declino cognitivo; in altri termini, quanto più è varia l'alimentazione quotidiana dell'anziano, tanto più è protetto dal declino delle funzioni cognitive.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA