Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Alimentazione > Crema di asparagi, quenelle di ricotta e maggiorana fresca

Crema di asparagi, quenelle di ricotta e maggiorana fresca

17 maggio, 12:55
Crema di asparagi, quenelle di ricotta e maggiorana fresca Crema di asparagi, quenelle di ricotta e maggiorana fresca Crema di asparagi, quenelle di ricotta e maggiorana fresca Crema di asparagi, quenelle di ricotta e maggiorana fresca

Tempo di realizzazione: 40 minuti
Calorie per porzione: 230

 

Ingredienti per 4 persone
Asparagi interi puliti: 600 g
Brodo vegetale: 1 L
Cipolla: 100 g
Maggiorana: 1 mazzetto
Ricotta fresca: 50 g
Patata: 150 g
Aglio: 2 spicchi
Cardamomo: 1 baccello
Pane integrale a fette: 4 fette
Parmigiano grattugiato: 16 g
Pepe nero: q.b.
Olio Evo: 3 cucchiai

 

Preparazione
Per prima cosa lavare ed asciugare gli asparagi; tagliare la parte più dura e con un pelapatate togliere la parte più coriacea del gambo.
Scaldare tre cucchiai di olio insieme al cardamomo e a qualche fogliolina di maggiorana: quando l’olio sarà profumato aggiungere la cipolla tritata, lo spicchio di aglio e stufare dolcemente. Unire gli asparagi tagliati a rondelle mettendo da parte qualche punta, la patata tagliata a cubetti e cuocere per qualche minuto. Aggiungere quindi il brodo vegetale e cuocere fino a che la patata non si è ammorbidita: nel frattempo sbollentare in acqua bollente le punte. Tagliare a fette il pane, passarlo in forno velocemente ed insaporirlo con uno spicchio di aglio. Spegnere il fuoco, togliere l’aglio e frullare la zuppa. Versare la crema in coppe individuali ed aggiungere la fetta di pane tostata e insaporita con aglio, la quenelle di ricotta, una spolverata di parmigiano e una fogliolina di maggiorana.

 

Proprietà degli ingredienti
Asparagi: sono ricchi di vitamine (C, A, B9) e sali minerali (calcio, fosforo, potassio). Hanno spiccate proprietà depurative e diuretiche.
Cipolla e aglio: sono considerati veri e propri farmaci naturali in grado di contribuire ad abbassare la pressione sanguigna e normalizzare la quantità di glucosio nel sangue in caso di diabete. Assumerli quotidianamente, soprattutto l’aglio crudo, porta evidenti benefici in termini di riduzione dei valori di pressione sia diastolica che sistolica.
Cardamomo: alcuni studi hanno dimostrato che l’assunzione di questa spezia è in grado di abbassare il battito cardiaco e di agire positivamente sull’ipertensione grazie all’abbondanza di potassio.

 

Variazione sul tema
Utilizzare i piselli freschi al posto del farro.
Questi legumi sono ricchi di vitamina B9, B6 e Vitamina C che insieme contribuiscono alla salute dell’apparato cardiovascolare e aiutano a mantenere nella norma i livelli di colesterolo. Sono anche ricchi di potassio (a cui devono la loro spiccata capacità diuretica), magnesio, ferro e calcio.  Ricordiamo che i piselli sono indicati nell’alimentazione di soggetti che rischiano di sviluppare il diabete in quanto regolarizzano la glicemia, ma sconsigliati per chi soffre di un diabete conclamato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA