Mondiali: con super Mbappé la Francia batte 3-1 la Polonia e va ai quarti di finale

Due gol e un assist decidono match, bene anche Giroud e Griezmann

Redazione ANSA

 Un assist magistrale per il vantaggio di Giroud, un tiro strepitoso che fa secco Szczesny e il sigillo finale con una 'bomba' in diagonale che lo porta in testa nella classifica marcatori. E' una prestazione scintillante di Kylian Mbappè che toglie dai Mondiali la migliore Polonia del torneo e fa volare la Francia ai quarti di finale. con un 3-1 eloquente.(LA CRONACA)

In attesa di Neymar e dopo la prodezza di Messi, è lui il protagonista assoluto, per la gioia anche del proprietario del Psg, l'emiro del Qatar Al Thani.

Ci sono tutte le premesse per un trionfo bis ottenuto solo da Italia e Brasile, perchè i Bleus superano le difficoltà incontrate con sacrificio, qualità e umiltà. Lo strapotere di Mbappè, goleador con 5 reti, si sposa con un gioco di squadra mirabile grazie a una rosa di grande qualità, nonostante le pesanti assenze per infortunio. E' Griezmann l'anima della Francia, col suo gioco totale, i ripiegamenti in difesa mentre Giroud si mangia un gol ma ne realizza un altro di alta classe. Volitivo Dembelè, equilibrato Theo Hernandez, mentre la difesa chiude tutti i varchi permettendo a capitan Lloris di raggiungere il record di 114 presenze di Lilian Thuram. Intelligente anche l'apporto di Rabiot.

La Polonia gioca bene le sue carte, mette in difficoltà gli avversari lasciando malinconicamente solo Lewandowski, che riesce a tirare una sola volta e poi trasforma un rigore al secondo tentativo, in pieno recupero. Cash contiene all'inizio le incursioni di Mbappè, Zielinski ha giocate di qualita' ma spreca l'unica occasione della sua squadra. Buono l'apporto di Kaminski e Bereszinski, alti e bassi per Glik e Kiwior, tardivo l'inserimento di Milik.

Ma la Francia è nettamente superiore. La sconfitta con la Tunisia è scivolata via indolore e Deschamps ripropone la formazione tipo con sei campioni uscenti, la Polonia rinuncia a Milik e alla seconda punta con un assetto raccolto e Lewandowski isolato davanti. La Francia attacca con caparbietà ma trova pochi spazi: Tchouameni distribuisce, ma a destra Bereszynski chiude bene, al centro Griezman e Rabiot hanno un muro di uomini, invece a sinistra Theo Hernandez innesca gli spunti vertiginosi di Mbappè. Le conclusioni di Thcouameni al 16' e Dembelè al 20' non hanno fortuna. Primo squillo della Polonia al 21' con un gran tiro di Lewandowski di poco fuori.

La prima occasione nitida è al 28': Dembelè centra per Giroud che arriva con un attimo di ritardo e manda fuori. I polacchi gradatamente cominciano a osare e al 37' sprecano il vantaggio: due tiri di Zieliski vengono deviati da Lloris e Theo Hernandez, poi Varane sulla linea salva su Kaminski. Il pericoloso sfiorato mette le ali ai francesi che le provano tutte per sfondare la munita difesa polacca. Ci riescono al 44' grazie a Mbappé che avanza al centro e trova magistralmente Giroud che ruba il tempo a Kiwior e con un diagonale rende vano il tuffo di Szczesny. C'è anche una piccola interruzione perché il guardalinee si accorge che Koundè ha una catenina al collo, che deve togliere. Il vantaggio dà morale ai francesi che hanno più spazi da sfruttare nella ripresa.

Dopo un tiro deviato da Dembelè è Mbappè che in contropiede sfrutta i vani tentativi dei polacchi di pareggiare: al 30' Griezmann salva nella sua area, pallone da Giroud a Dembelè che libera Mbappè che insacca nel palo più vicino. Il goleador è ormai incontenibile e segna la sua doppietta al 90' con un gran tiro in diagonale. Con fatica Lewandowski trova il gol: al 99' c'è un rigore per fallo di mano di Disasi. L'attaccante del Barca si fa parare il tiro da Lloris, ma il penalty viene fatto ripetere e il risultato si fissa sul 3-1. La Polonia esce, secondo pronostico, la favorita Francia passa dopo avere sofferto, ma con Mbappè in queste condizioni sembra la favorita per rivincere il Mondiale.

Francia (4-2-3-1): Lloris, Koundé (48' st Disasi), Varane, Upamecano, T.Hernandez, Tchouameni (21' st Fofana), Rabiot, Dembelé (31' st Coman), Griezmann, Mbappé, Giroud (31' st Thuram). (16 Mandanda, 23 Areola, 2 Pavard, 6 Guendouzi, 12 Kolo Muani, 15 Veretout, 17 Saliba, 24 Konate, 25 Camavinga). All.: Deschamps.

Polonia (4-1-4-1): Szczesny, Cash, Glik, Kiwior (42' st Kamil Grosicki), Bereszynski, Krychowiak (26' st Bielik), Kaminski (26' st Zalewski), Zielinski, S.Szymanski (19' st Milik), Frankowski (42' st Gummy), Lewandowski. (12 Skorupski, 22 Grabara, 3 Artur Jedrzejczyk, 4 Wieteska, 5 Bednarek, 8 D.Szymanski, 11 Kamil Grosicki, 16 Swiderski, 17 Zukowski, 21 Zalewski, 23 Piatek, 26 Skoras). All.: Michniewicz.

Arbitro: Valenzuela Saez (Venezuela).

Reti: nel pt 44' Giroud; nel st 30' e 46' Mbappé, 54' Lewandowski (rigore). Ammoniti: Tchouameni, Bereszynski e Cash. Angoli: 7-1 per la Francia. Recupero: 2' e 9'. Note: spettatori 42.000. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie