Medicina: presentato a Bari il 'Tesiamed'

Tecnologia fornisce a chirurgo precise indicazioni esecutive

(ANSA) - BARI, 6 DIC - Tesiamed, acronimo che significa Tecniche di Simulazione Avanzata in Medicina, è un progetto che ha realizzato un ambiente intraoperatorio in realtà virtuale ed aumentata nel quale coesistono elementi descrittivi e rappresentativi della parte anatomica trattata in formato tridimensionale e multimodale (volumetrie ottenute fondendo due o più immagini provenienti da fonti diverse, quali Endoscopio, TAC, RM, ECO, PET), e modellizzazione degli strumenti operatori al fine di fornire - al chirurgo - precise indicazioni esecutive necessarie a condurre interventi mini invasisi (a cielo chiuso) con la massima precisione, accuratezza e sicurezza per il paziente. Il progetto che crea un ambiente intraoperatorio in realtà virtuale e aumentata, è stato presentato nel Centro polifunzionale della Scuola di Medicina e Chirurgia dell'Università di Bari. In realtà 'si tratta di simulare un intervento con la guida di un navigatore in un'aula multimediale - spiega Loreto Gesualdo, direttore Scuola di Medicina e Chirurgia dell'università di Bari -. L'applicazione di questa tecnologia è rivolta agli studenti in medicina perchè imparino l'arte chirurgica simulata in aula senza rischi per il paziente, per poi applicare l'esperienza ai casi reali. Ma anche per ridurre i tempi di intervento e degenza, i costi per le strutture sanitarie ed il Servizio sanitario nazionale grazie alla diminuzione del risk management e dei tempi di ospedalizzazione del paziente'

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie