Sanità:entro l'anno pronto nuovo padiglione Policlinico Bari

Visita a cantiere, presentata stanza "campione" di degenza

(ANSA) - BARI, 18 GIU - Isolamento acustico, illuminazione a led, colorazione terapeutica, collegamento tv e finestra con vista: è la stanza "campione" di Asclepios 3, il primo spazio di degenza realizzato nel padiglione ospedaliero in fase di costruzione nel Policlinico di Bari. Al sopralluogo nel cantiere, i cui lavori sono ripartiti il 24 aprile scorso dopo lo stop dovuto all'emergenza Covid e che termineranno entro l'anno, hanno partecipato il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il direttore generale del Policlinico Giovanni Migliore e il rettore dell'Università Stefano Bronzini.L'edificio, 27mila metri quadri e quasi 200 posti letto, ospiterà il complesso chirurgico e dell'emergenza di cardiologia ospedaliera, cardiologia universitaria, malattie dell'apparato respiratorio universitaria, malattie apparato respiratorio ospedaliera "De Ceglie", cardiochirurgia universitaria, chirurgia toracica universitaria, chirurgia vascolare universitaria. Il padiglione prevede 40 posti letto di terapia intensiva e semi intensiva e 155 posti letto di degenza ordinaria, suddivisi in 98 stanze, anche per diversamente abili, immunodepressi o pazienti infettivi, oltre ad ambulatori, sale operatorie e aule per attività didattica. "E' un percorso di consolidamento della possibilità di offrire ai cittadini pugliesi cure di alta professionalità ed eccellenza. Asclepios 3 - ha detto il dg Migliore - è un plesso ad alta tecnologia ed entro l'anno riusciremo ad offrire ai pugliesi quello che si aspettano da molti anni". "Si tratta di un ulteriore passo per il Policlinico della Puglia, come lo chiamiamo noi - ha detto il presidente Emiliano - , perché questo è il l'hub di riferimento di tutta la regione. Il Policlinico di Puglia è un punto di riferimento che, assieme ad altri ospedali, costituisce l'ossatura della capacità di cura della regione, collegata ad un'altra funzione importantissima per il sistema sanitario regionale che è quella della formazione. Questo e il Policlinico di Foggia sono i due luoghi dove si preparano i medici pugliesi del futuro. Università, formazione e assistenza si fondono in una simbolo di efficienza e di futuro per la sanità della Puglia". "Questa è un'azienda ospedaliera universitaria - ha commentato il rettore Bronzini - e quindi al primo posto c'è la ricerca per una migliore assistenza che vuol dire anche una migliore formazione".(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie