Sanità: 52 milioni a tre Asl pugliesi

La Giunta approva lo stanziamento per Bari, Foggia e Bat

(ANSA) - BARI, 02 MAR - Il governo regionale ha approvato un investimento di oltre 52 milioni per interventi nella sanità: a beneficiarne le Asl di Bari, Bat e Foggia. Lo stanziamento segue quello del 17 febbraio scorso, quando la Regione approvò un ulteriore finanziamento da 60 milioni. Dei 52 milioni, poco più di 22 milioni sono stati destinati all'Asl Bari per realizzare otto interventi. Ad esempio, circa 4,8 milioni verranno utilizzati per creare una nuova struttura nell'ospedale Di Venere, un centro di Genetica medica e genomica prenatale all'avanguardia che sarà punto di riferimento non solo per la Puglia ma per l'intero Mezzogiorno d'Italia. Tre milioni saranno invece investiti per acquistare nuove ambulanze per il 118, poco meno di un milione per realizzare la rete dei laboratori del Di Venere, 3,3 milioni per dare vita al presidio di assistenza territoriale (Pta) di Grumo Appula, 5,6 milioni per la realizzazione della Casa della Salute a Giovinazzo.
    L'Asl di Foggia è beneficiaria di 16,3 milioni, di cui 2,5 per l'acquisto di apparecchiature per gli screening oncologici.
    Infine, quasi 14 milioni verranno versati nelle casse dell'Asl Bat e 4,1 milioni serviranno per realizzare a Canosa di Puglia un centro risvegli. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie