Puglia
  • ANSA/Pasticciotto super veloce in Salento con 'Open Fiber'

ANSA/Pasticciotto super veloce in Salento con 'Open Fiber'

Primo utente banda ultralarga in Puglia è Martinucci

(di Roberta Grassi) (ANSA) - PRESICCE, 29 LUG - Anche il pasticciotto, emblema della tradizione dolciaria salentina, ha bisogno di una connessione superveloce. E l'azienda dolciaria Martinucci, nell'area industriale di Presicce (Lecce), oggi è stata la prima in Puglia ad allacciarsi a una rete pubblica a banda ultralarga integralmente a fibra ottica nell'ambito del 'Piano strategico Bul', varato dalla società in house del ministero dello Sviluppo economico 'Infratel Italia', e attuato dal concessionario Open Fiber con la supervisione di Regione Puglia. Gran parte degli investimenti industriali devono essere supportati da una navigazione spedita e priva di intoppi. E' per questo che anche in Puglia si è deciso di puntare sulle infrastrutture. Martinucci sta realizzando un nuovo capannone nel capo di Leuca dove è intenzionata a trasferire gran parte della produzione di pasticciotti, torte e gelati. L'impresa con più di 70 anni di storia, capace di esportare prelibatezze salentine in oltre 30 Paesi del mondo, potrà adesso sviluppare l'innovazione dei suoi processi produttivi attraverso la migliore tecnologia disponibile sul mercato, il servizio in modalità Ftth (Fiber-to-the-home, la fibra stesa fin dentro le singole unità immobiliari) con velocità di connessione fino a '1 Gigabit' al secondo.
    Il piano 'Infratel Italia' prevede il coinvolgimento di 256 comuni in Puglia, con un investimento di 34,5 milioni destinati allo sviluppo digitale di aziende e privati. Si prevede che entro il 2023 possano essere coperte da infrastrutture a banda ultralarga 103mila unità immobiliari in Puglia, individuate in seguito a consultazione ministeriale tra le cosiddette aree a fallimento di mercato, con particolare attenzione verso le aree industriali in divario digitale.
    All'inaugurazione del collegamento nello stabilimento Martinucci hanno partecipato l'assessore regionale allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci; Ugo Falgarini, regional manager Puglia di Open Fiber; Rocco Martinucci, direttore commerciale dell'omonima azienda dolciaria salentina; e Marco Bellezza, amministratore delegato di Infratel Italia. "E' un servizio indispensabile per migliorare le attività e i servizi digitali e per accrescere la capacità competitiva e di attrazione di investimenti del territorio", ha detto Delli Noci.
    "Open Fiber in Puglia - ha spiegato Falgarini - sta investendo circa 240 milioni di euro, fondi finalizzati all'avanzamento digitale dei centri densamente popolati e delle aree finora scoperte da servizi di connettività ultrabroadband".
    Martinucci ha sottolineato l'importanza della digitalizzazione per le aziende, e Bellezza ha evidenziato lo sforzo fatto da Infratel Italia per garantire ovunque una rete internet così avanzata, da attrarre investimenti produttivi.
    "Nell'ambito dell'attività legata al piano Bul - ha precisato Bellezza - abbiamo trovato nella Regione Puglia e in tutti gli enti locali un'ampia collaborazione finalizzata alla realizzazione del progetto". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie